Rapinatore di supermarket a giudizio

Al via il prossimo 16 settembre il processo a L.F.: tre i colpi attribuitigli al momento dell'arresto, nel marzo scorso

Aveva seminato il panico fra i supermercati l’estate scorsa ma a marzo è finito in manette e il 16 settembre comparità davanti al giudice per il processo con giudizio immediato, che esclude il passaggio dell’udienza preliminare.
L.F., 35enne italiano, pluripregiudicato residente in provincia di Varese, il primo marzo 2010 era stato oggetto di un’ordinanza di custodia in carcere, a seguito dell’indagine coordinata dalla pm d.ssa Colangelo, perché riconosciuto colpevole di due rapine e di un furto aggravato.
Secondo la ricostruzione, il 3 agosto 2009 a Busto Arsizio l’uomo avrebbe assaltato il supermercato “Eurospin” di viale Trentino, armato di taglierino, minacciando e picchiando il cassiere e fuggendo con circa 3.000 euro. Circa un mese dopo, il 2 settembre, al Penny market di via Locarno a Samarate, un furto con destrezza sottraendo dalla cassa circa 300 euro; infine il 23 settembre sarebbe stato l’ “LD Market” di via Santa Caterina a Olgiate Olona a sperimentare le sgradite attenzioni dell’uomo, stavolta armato di forbici, che si faceva consegnare i circa 1.000 euro di incasso. L’uomo dovrà anche rispondere della ricettazione di una Fiat Panda, risultata rubata a Busto Arsizio il 30 agosto 2009, di cui aveva fatto uso per dileguarsi dopo il secondo colpo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.