Restauriamo il Duomo? Alla Swissminiatur si può

Corsi di ferromodellismo e di restauro dei modelli: è il dietro le quinte del parco in miniatura più famoso del Mondo: un’esperienza unica ed irrepetibile

swissminiature Avete mai sognato di salire sul tetto del Palazzo Federale o di controllare il treno della Jungfraubahn? Da oggi alla Swissminiatur è possibile. Dopo oltre 50 anni di attività il parco di Melide ha deciso di condividere i propri segreti con i propri visitatori.
Fino al 14 novembre 2010 per tutti gli appassionati di modelli e di treni in miniatura sarà possibile partecipare a dei corsi individuali (su iscrizione) di una o due giornate creati su misura in base alle esigenze e alle capacità di ognuno.
Quotidianamente si propongono due tipologie di corso all’interno del parco e nei suoi atelier. Il primo corso, “tecnica di restauro dei modelli”, è seguito da Marilena Buratti-Pedroni, artefice e decoratrice degli oltre 120 modellini esposti nel parco, e consiste nella partecipazione al restauro, alle rifiniture e alle decorazioni delle miniature.
Il secondo “tecnica di ferromodellismo” consiste nella conoscenza della rete ferroviaria, nella collaborazione alla revisione dei treni e nella costruzione tecnica di ruote sotto la supervisione di Renato Bernasconi, capo tecnico del parco e responsabile di oltre 3500 metri di rotaie, 33 locomotive con 320 vagoni, funivie, battelli e molte altre miniature in movimento. Entrambi i maestri vantano un’esperienza di oltre 30 anni alla Swissminiatur e hanno fatto della loro passione un mestiere.

Questa offerta è valida solo su prenotazione. È richiesta un’età minima di 15 anni e viene ammesso al massimo un partecipante al giorno per ogni attività.
Per maggiori informazioni e per iscriversi a queste attività contattare Swissminiatur al numero +41 91 640 10 60 dalle 09.00 alle 18.00 oppure inviare un e-mail a info@swissminiatur.ch.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.