Ricercati per oltre venti furti, tre fratelli arrestati in aeroporto

I tre di 21, 29 e 31 anni, di origine serba, si sono consegnati all'arrivo del loro volo da Belgrado: erano ricercati in ambito europeo e nazionale

Furti in serie in tutta Italia, tre fratelli arrestati a Malpensa dalla Polizia di Frontiera. L’arresto dei tre ladri è stato effettuato ieri, martedì 24 agosto: Gianni, Stevo e Ratko Stojanovic, il primo cittadino italiano, gli altri due serbi rispettivamente di 21, 29 e 31 anni, erano ricercati da quasi due anni in ambito europeo e nazionale, dopo che il gip del tribunale di Verona Paolo Scotto di Luzio ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere con altre 8 persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla realizzazione di oltre 20 furti in appartamento, commessi nell’estate del 2008 su tutto il territorio nazionale, in cui asportavano ingenti somme in denaro, orologi di pregio (Rolex, Brentling ecc…) e gioielli. Per commettere i furti ed evitare di essere scoperti hanno utilizzato negli anni numerosissimi alias e nomi falsi.
 
I tre sono stati rintracciati all’arrivo del volo da Belgrado e si sono consegnati alla Polizia manifestando l’intenzione di costituirsi essendo a conoscenza del provvedimento a loro carico che, nel frattempo, era stato esteso in ambito europeo. Gli arrestati sono stati portati in carcere a Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.