Rubano in un centro sportivo, arrestati

Quattro ventenni nei guai: due per un furto ripreso dalle telecamere di sorveglianza, che hanno condotto alla loro identificazione; altri due denunciati per possesso di una piccola quantità di hashish

La repressione di furti e traffici di droga tiene impegnate le pattuglie della polizia a Varese e dintorni.
Nella notte del 18 agosto scorso, mercoledì, due uomini si sono introdotti all’interno di un centro sportivo della città rubando presso il bar dell’impianto bottiglie di liquori, cibarie, e un personal computer. Il furto è stato puntualmente ripreso dal circuito di video sorveglanza che ha azionato l’allarme collegato al cellulare del proprietario del centro. Questi, insieme ad un equipaggio dei carabinieri di Varese, è giunto sul posto per un sopralluogo a furto ormai avvenuto e ha presentato formale denuncia. Poteva finire qui, con i soliti noti che la facevano franca, ma non è stato così: le immagini della telecamera sono state utilissime. Nel pomeriggio un equipaggio della Volante, transitando davanti allo stesso centro sportivo, informato dell’accaduto, su richiesta del proprietario visionava il filmato con le sequenze del furto. Uno degli agenti ha riconosciuto uno dei due ladri, evidentemente una vecchia conoscenza.
Nella mattina di giovedì 19 agosto, acquisito il video, gli agenti hanno rintracciato in centro città il giovane riconosciuto e lo hanno portato in Questura. Messo di fronte all’evidenza dei fatti, il ragazzo ha collaborato e permesso di recuperare la refurtiva, facendo anche il nome del complice, pure lui già noto agli operatori. La refurtiva è stata restituita al proprietario e i due giovani, ventenni italiani, sono stati denunciati per furto aggravato.

Nella tarda serata di giovedì, infine, personale della Volante transitando in via Ca’ Bassa incrociava un’autocon a bordo due individui, i quali alla vista della Volante hanno reagito con movimenti improvvisi e sospetti. Fermati e identificati, apparivano molto contrariati dal controllo. I due giovani, italiani e poco più che ventenni, sono stati trovati in possesso di complessivi 4,70 grammi di hashish.
Lo stupefacente è stato sequestrato e i due giovani sono stati segnalati alla Prefettura per l’applicazione delle sanzioni amministrative conseguenti alla detenzione di sostanza stupefacente, previste dall’art. 75 del DPR nr. 309/90.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.