Scoperta dai carabinieri una fabbrica-dormitorio

I militari e l'ispettorato del lavoro fanno irruzione nel cuore della notte: dieci operai al lavoro, altre quindici persone, tra cui diversi bambini, dormivano in camerette di cartongesso poco distanti

Una decina di operai al lavoro in piena notte, una quindicina di altre persone che dormono in microscopiche camerette in cartongesso. Una vera fabbrica-dormitorio quella scoperta, nella notte tra il 26 e il 27 agosto, dai militari della Compagnia Carabinieri di Gallarate, durante un servizio di controllo straordinario del territorio, avvalendosi della collaborazione del Nucleo Ispettorato del lavoro di Varese e del personale dell’A.S.L. di Cardano al Campo (VA). L’attività del laboratorio tessile, gestito da una cittadina cinese, è stata sospesa.  

Il laboratorio è situato tra la via San Giorgio e la via Ristori del comune di Gallarate ed è di Carabinieri scoprono fabbrica-dormitorio a Gallarateproprietà di una cittadina cinese di 55 anni, regolarmente residente in Italia. Numerose sono state la irregolarità riscontrate durante il controllo. Al momento dell’ingresso all’interno della ditta, avvenuto intorno alla mezzanotte, vi erano una decina di lavoratori intenti nella fabbricazione di borse in pelle. Tre di questi sono risultati in nero e per questo è scattata la sospensione dell’attività.

La proprietaria è stata quindi denunciata in stato di libertà per varie violazioni relative alla normativa sulla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro: mancavano varie misure di sicurezza e l’impianto elettrico non è conforme.
 

Il totale delle sanzioni amministrative irrogate è pari a 55.000 euro. Il controllo è stato eseguito anche a seguito di diverse segnalazioni da parte di privati cittadini, che la notte erano fortemente disturbati dai rumori provenienti dal capannone utilizzato dai cinesi.

 Nel contesto è stata ispezionata anche una struttura adiacente al capannone in cui la proprietaria aveva ricavato numerosi posti letto. All’interno di piccoli loculi costruiti in cartongesso, sono stati trovati, mentre dormivano, una quindicina di cittadini cinesi, compresi diversi bambini, in situazioni in alcuni casi non conformi alla vigente normativa igienico-sanitaria e per cui l’A.S.L. si pronuncerà più dettagliatamente nei prossimi giorni.
 

Per l’attività, oltre ai militari della compagnia di Gallarate e al personale del Nucleo Ispettorato del lavoro di Varese e dell’A.S.L. di Cardano al Campo, sono state impiegate alcune pattuglie di rinforzo del Battaglione Mobile di Milano e una unità dei cinofili dell’Arma di Casatanovo.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.