Si cerca una falco tra i cieli della città

Un giovane gheppio è scappato dal proprio padrone durante la pesatura. Mobilitati polizia locale e vigili del fuoco

Il falco HaidenMobilitati Polizia Locale e Vigili del fuoco per trovare il falco Haiden, che si smarrito per i cieli della città nei giorni scorsi. Stefano Monti, il proprietario del giovane gheppio, è molto preoccupato che l’animale possa rimanere senza cibo, perché cresciuto in cattività. A chiedere aiuto alla polizia locale e sono stati i responsabili dell’associazione “I falconieri del Grifone”. «Ero davanti alla voliera e stavo pesando il mio falchetto – spiega il proprietario – quando all’improvviso ha spiegato le ali e si è allontanato. È una procedura normale la pesatura, ma si è allontanato all’improvviso ancora con il legaccio verde attorno alle zampe e, proprio questo, rappresenta per lui il vero pericolo, perché potrebbe impigliarsi su un ramo o su un’antenna e lo imprigionerebbe».
 
Il tutto è accaduto nella giornata di lunedì. Ma il volatile, chiamato Haiden, è stato visto anche mercoledì pomeriggio per i cieli di Saronno. «È molto giovane e inesperto, ha compiuto un anno lo scorso maggio, temo non possa sopravvivere a lungo. Resterà nella zona del centro di Saronno fino a che qualche altro volatile simile a lui, una cornacchia o un altro gheppio, non dovessero cacciarlo».
Haiden per la precisione è gheppio europeo con il piumaggio marrone chiaro puntinato e le ali e la coda grigie. Come poterlo prendere? «Se sente il proprio nome o un fischio risponde al richiamo e scende subito a terra: credo che cercherà di avvicinarsi a qualcuno a caccia di cibo. Non nessun rischio per chi volesse provare a prenderlo. Potrebbe cercare rifugio in qualche area verde».
 
Secondo Laura Peritone, dell’associazione dei Falconieri spiega che non c’è alcun pericolo: «Al massimo cercherà di appoggiarsi sulla mano, in questo caso meglio indossare un guanto perché gli artigli possono graffiare, ma Haiden non beccherà ne aggredirà nessuno perché è abituato a stare in mezzo alla gente, basti pensare che domenica ha partecipato ad una dimostrazione al castello di Malpensa con gli altri rapaci dell’associazione dove tanti bambini hanno avuto la possibilità di vedere da vicino e accarezzare i volatili».
«Nel caso qualcuno lo notasse lo prego di chiamarmi subito al cellulare 340-5701684 – spiega il giovane proprietario – oppure di avvisare i pompieri di Saronno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.