Strade di sangue: i Carabinieri intensificano i controlli

A seguito dei numerosi incidenti, sono stati fermati 4.100 mezzi, tra auto e moto. 56 le denunce in stato di libertà

Ultimamente le strade della Provincia di Varese, come raccontano i fatti di cronaca, sono state protagoniste di funesti episodi legati all’alta velocità ed a una condotta di guida imprudente che hanno causato numerosi incidenti stradali, alcuni dei quali hanno avuto un tragico epilogo.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Varese, già istituzionalmente impegnati nel controllo alla circolazione stradale, hanno ulteriormente implementato i dispositivi di controllo del territorio nell’ambito di una campagna di prevenzione e contrasto delle condotte di guida imprudenti, attraverso l’ impiego dei Comandi Stazione e dei Nuclei Radiomobili delle cinque Compagnie.

Numerose sono state le violazioni delle norme del Codice della Strada inerenti soprattutto l’alta velocità ed il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza. Un’attenzione particolare è rivolta ai motociclisti, più esposti ad incidenti che potrebbero avere gravi conseguenze. Nel corso dei controlli sono state identificate 5.900 persone (400 nella città di Varese) e fermati oltre 4.100 mezzi (300 nel Capoluogo); 56 le denunce in stato di libertà.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.