Tensione tra i precari. Intervengono le forze dell’ordine

Sono intervenuti polizia e carabinieri per riportare la calma. Le tensioni scoppiate quando i docenti sono stati invitati ad aspettare la chiamata nel cortile della media Dante

Tensioni, questo pomeriggio, davanti alla media Dante. Le forze dell’ordine sono state chiamate per calmare gli animi surriscaldati e sono volate parole pesanti.
La seconda tornata di convocazioni, fissata alle 15, si è concentrata fuori dall’istituto primario di secondo grado. I docenti sono entrati dentro la scuola ma lo spazio era troppo angusto per contenerli tutti. L’invito, quindi, da parte dei componenti delle commissioni, a uscire dall’edificio e attendere nel cortile. Un invito che non è stato accolto dalle persone in attesa. A quel punto il clima si è surriscaldato e sono state chiamate le forze dell’ordine per riportare la situazione alla normalità. I precari sono usciti e le operazioni di convocazioni sono riprese.
Nella giornata di oggi, sono stati circa 900 i professori precari che si sono presentati al Manzoni e alla Dante, mentre le nomine sono state circa 500.

In contemporanea, alla media Pellico si sono tenute le convocazioni per le assegnazioni delle cattedre della primaria. Una novantina i posti assegnati.
Conclusa la nomina per le cattedre intere, inizia la chiamata per gli spezzoni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.