Turismo in Lombardia, oltre 3mila strutture ricettive

Prime per ospitalità Milano, Brescia e Sondrio, per crescita Lodi e Bergamo. Aumentano soprattutto bed & breakfast (+13%) e ostelli (+1,9%). Varese al sesto posto

L’estate 2010 in Lombardia può contare su oltre 3.260 strutture ricettive attive sul territorio, circa una su dodici in Italia, in crescita del 2,5% in un anno. Aumenta soprattutto l’offerta di strutture per soggiorni brevi o economicamente meno impegnativi come i bed&breakfast e i residence, +13% tra primo trimestre 2009 e 2010, seguiti dagli ostelli (+1,9%). La provincia che offre il maggior numero di strutture alberghiere e turistiche è Milano che ne conta 850, il 26,1 % del totale lombardo, e cresce del 2,1% rispetto al 2009. Seguono Brescia con 728 imprese (22,3% lombardo, +1,8% in un anno) e Sondrio con 484 (14,8% lombardo). Le crescite percentuali maggiori tra 2009 e 2010 si registrano, invece, a Lodi (+14,3%), Bergamo (+6,8%) e Milano (+5,5%).
Varese risponde rimanendo stabile rispetto al 2009, la sesta provincia il Lombardia con il maggior numero di strutture ricettive. Varese, infatti, incide sul mercato lombardo delle offerte delle strutture ricettive con una quota di mercato regionale del 5,4% mentre a livello nazionale di ferma allo 0,4. Nel territorio della nostra provincia, infatti, esistono 132 alberghi, 9 aree attrezzate per camper, 1 villaggio turistico, 5 ostelli della gioventù, 27 affittacamere e Bed & Breakfast.
Il tutto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese relativi al settore turistico alberghiero al primo trimestre 2010 e 2009. I dati sono relativi alle sedi di impresa iscritte in Camera di commercio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.