Una festa democratica a chilometri zero

Il 26 agosto si apre la festa del Pd, con spettacoli, concerti e cucina. "Con la festa sosteniamo l'attività del Circolo". Ma anche l'economia locale

Al via il 26 agosto la Festa Democratica di Somma Lombardo, alla terza edizione, ospitata nel parco “Caduti di Nassirya” di Corso Europa fino al 5 settembre. Gli ingredienti sono quelli di tutte le feste popolari: musica e buona cucina, oltre naturalmente ad alcuni momenti di dibattito. Con una novità che i democratici sommesi tengono a sottolineare: «La festa ha un’attenzione particolare al locale, con fornitori a chilometro zero, così come pure gli spettacoli e i concerti» spiega con ironia il responsabile organizzativo Angelo Ruggeri. Una scelta sostenibile, ma anche un modo per aiutare i commercianti della zona e per dare qualche opportunità in più ad associazioni e gruppi musicali.

Scelta particolare anche quella per la serata d’apertura di giovedì 26 agosto, con lo spettacolo teatrale “Lisistrata”, la commedia di Aristofane in cui le donne ateniesi, alleate alle donne “nemiche” di Sparta, pongono fine alla guerra con uno sciopero del sesso. Una piéce dall’antica Grecia – messa in scena dal gruppo teatrale dell’Auser – per far riflettere sul tema della pace e della guerra. Spettacoli e concerti proseguiranno nei weekend 27-29 agosto e 2-5 settembre. Per tutta la durata sarà visibile la mostra fotografica “Riscoprendo Somma”, dedicata i luoghi suggestivi della cittadina, realizzata da due studenti universitari e fotografi. Il 31 agosto serata dedicata a Malpensa, con un dibattito pubblico con Jimmy Pasin, Giacomo Buonanno e Walter Girardi.
«La festa è motivo d’orgoglio, con i proventi di due edizioni – conclude Ruggeri – abbiamo aperto la nostra sede cittadina. Senza ricevere mai un euro di finanziamento pubblico»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.