Varese, poker servito sul campo di Chiasso

Eusepi, Cellini e una doppietta di Tripoli consegnano a Sannino la quarta vittoria del precampionato (4-1 il finale). Il mister mischia ancora la formazione e dà spazio a tutti

Il Varese riprende a vincere dopo la prevedibile battuta di arresto con il Genoa e lo fa mostrando un buon carattere ai danni del Chiasso. Gli svizzeri, impegnati in Challenge League (la serie B) sono partiti male in campionato e non hanno avuto scampo di fronte all’undici biancorosso: Eusepi e il solito Cellini nel primo tempo e una doppietta di Tripoli nella ripresa hanno messo il sigillo su un successo (4-1) forse più semplice del previsto, che non ha mancato di dare buone indicazioni a Sannino.
 
LA FORMAZIONE – Pur con quattro assenti (infortunati Ebagua, Mustacchio e Corti, in permesso Zecchin per la morte della nonna) la panchina biancorossa è ancora lunghissima: Sannino così propone due formazioni completamente diverse nei due tempi. In difesa prima schiera Café in porta (in uno stadio sponsorizzato Chicco d’Oro…) con centrali nuovi (Pesoli-Figliomeni) e terzini vecchi (Pisano-Armenise). In attacco parte sempre Cellini, questa volta accanto a Eusepi mentre Buzzegoli è l’uomo dal posto garantito in entrambe le frazioni.
 
IL PRIMO TEMPO – Dieci minuti di studio e poi il Varese passa a condurre: Cazzola trova un cross da destra su cui Eusepi è sveglio ad andare in scivolata per la deviazione vincente. Cellini non vuole essere da meno e tiene la difesa in apprensione: tiro fuori, rigore reclamato per mani di un avversario e azione prolungata sventata dal Chiasso. Nel mezzo un’occasione per Immersi che da buona posizione spara alto. Prima della pausa però Cellini timbra il cartellino: serie di finte che mandano in tilt la difesa e tocco morbido alle spalle di Badalli. Si va al riposo sul 2-0 con note positive soprattutto da Eusepi (le conferme Buzzegoli e Carrozza non fanno notizia) e con una difesa che stavolta non balla anche se, va detto, gli avversari non pungono mai.
 
LA RIPRESA – Sannino cambia nove giocatori (Buba e Armenise i superstiti) ma il Varese non smette di macinare gioco e gol: il 3-0 arriva al 7’ con Tripoli che si infila tra il difensore Witschi e il portiere Badalli (non gioca l’ex tigrotto Capelletti, che ci ricordiamo migliore del titolare) e li beffa. Il Chiasso prova allora a crescere e Moreau deve dire no a Rocha lanciato a rete. Il tentativo dei ticinesi è rotto dal poker: segna di nuovo Tripoli da pochi passi ma il merito della rete va diviso con Nadarevic che appena entrato dribbla il terzino e confeziona l’assist da non sbagliare. Il Varese cala, il Chiasso cresce, con Moreau attento sul brasiliano Guarà. Il portiere però sbaglia il rinvio successivo e permette a Rocha di entrare da solo in area: interviene Preite e il rigore è inevitabile. Al 34’ sul dischetto va Guarà e spiazza il portiere per il 4-1 ospite.
L’ultima emozione è ancora biancorossa allo scadere: punizione-bomba di Gambadori e Badalli ci mette una pezza per deviare in corner. Il fischio finale del signor Gut, fratello di Lara, fenomeno con gli sci, consegna la quarta vittoria su cinque impegni per un Varese che procede nel modo migliore verso l’avventura della B.

Chiasso Varese 1-4 (0-2)
 
Marcatori: Eusepi (V) all’11’ pt, Cellini (V) al 42’ pt; Tripoli (V) al 7’ st, Tripoli (V) al 20’ st, Guarà (C) su rig. al 34’ st
Chiasso: Badalli; Croci-Torti (Quaresima dal 1’ st), Russo (Witschi dal 1’ st), Immersi, Perrier; Becchio (Magro dal 1’ st), Greco (Reclari dal 1’ st), Guarà, Arnaboldi; Baljic, Magnetti Garcia (Rocha dal 1’ st, Magnetti Garcia dal 32’ st). All. Ponte.
Varese I tempo: Café; Pisano, Pesoli, Figliomeni, Armenise; Cazzola, Buzzegoli, Osuji, Carrozza; Cellini, Eusepi. All. Sannino.
Varese II tempo: Moreau; Gambadori, Camisa, Preite, Armenise; Lepore, Edenilson, Buzzegoli (Osuji dal 16’), Furlan; Neto Pereira (Nadarevic dal 21’), Tripoli.
Arbitro: Gut (Poli e Arsian)
Note. Giornata serena e tiepida, terreno in ottime condizioni. Calci d’angolo: 4-5. Spettatori: 300 circa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.