A Santa Croce il concerto chiude la patronale 2010

Sabato 25 settembre alle 21 sarà il Coro ospiterà i "colleghi" della Corale Sant'Ambrogio di Lonate Pozzolo. Fra brani di Mozart e Coulais, anche letture delle poesie di padre David Maria Turoldo

Sabato prossimo 25 settembre, alle 21 (con ingresso libero) nella chiesa di Santa Croce al quartiere Brughetto (viale Boccaccio) si svolgera’ l’ormai tradizionale concerto organizzato dal Coro Santa Croce che chiude le manifestazioni della festa patronale. Negli ultimi anni il Coro Santa Croce ha reso più importante l’evento invitando cori ospiti o ensemle musicali; lo scorso anno furono ospiti gli straordinari allievi del Conservatorio di Madera.
Quest’anno, per la tredicesima edizione, sarà ospite la Corale Sant’Ambrogio di Lonate Pozzolo, una delle più "vecchie" della nostra zona, essendo stata fondata nel 1935; insieme i due cori hanno già cantato in San Giovanni lo scorso 24 giugno. Riproporranno, sotto la guida del maestro Pieralberto Pizzolotto brani corali di Mozart e Coulais, oltre ad esibirsi in alcuni canti del proprio repertorio, con l’apporto dell’organista Davis Marchiori, dell’oboista Marcello Menegatti e dal soprano Laura Socci.
Ma il titolo dato al concerto di quest’anno: "INCANTO DELLA MUSICA E MAGIA DELLA PAROLA" segnala un’altra novità. Tra le due parti della esibizione dei cori saranno lette da Serena Clerici e Fabio Locati delle poesie di padre David Turoldo, sottolineate e commentate dalla chitarra del maestro Pizzolotto e dalle immagini di Paolo Cunego.
La magia della parola, veicolo di sentimenti e sensazioni, verrà esaltata soprattutto nel confronto che verrà proposto tra il "Cantico delle Creature" di San Francesco e il "Cantico nuovo" di Turoldo, un esperimento coraggioso che merita di essere ascoltato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.