A Varese arriva Tying Tiffany

Sabato 25 settembre sarà l'artista veneta a riaprire le danze del locale di via De Cristoforis

Il compito di aprire le danze del Twiggy Caffè di Via De Cristoforis spetta a Tying Tiffany, artista, Dj, attrice veneta, ma bolognese d’adozione che sabato 25 settembre, dalle 22.30 sarà ospite in città.

Tying Tiffany inizia la propria carriera di musicista facendo esperienza come bassista, come DJ EBM e coltivando la passione per la musica industrial, dark e punk.
Nel 2005 decide di concentrarsi sulla musica elettronica. Viene notata dalla Get Physical di Berlino che le propone di inserire una sua canzone, "You Know Me", nella raccolta "Full Body Workout vol 2".
Sempre nel 2005 esordisce col suo primo album: "Undercover". Disco organico e stilisticamente coerente, caratterizzato da molte citazioni sonore: al background maturato da Tying Tiffany nel corso degli anni si aggiungono infatti disco music in stile Giorgio Moroder, arpeggi di sintetizzatore, riff di chitarra, e ritmiche techno hardcore ed electro dance tipiche degli anni ottanta e novanta. "Undercover" suscita un discreto interesse di critica e pubblico, soprattutto in Italia. All’album in questione fa seguito la relativa tournée. Tying Tiffany si esibisce in vari club internazionali, condividendo inoltre il palco con artisti quali Iggy Pop, Gogol Bordello, Pennywise, The Rapture,Buzzcocks, Stereo Total, Eels, dEUS, Tiga e Alec Empire. Con quest’ultimo compirà poi un mini tour nel 2008.
Nel gennaio del 2007 Tying Tiffany è sul palco del New Musical Express, nell’ambito del festival Eurosonic di Groningen, in Olanda. Qui desta l’interesse dell’etichetta Scream Records, che decide di pubblicare "Brain for Breakfast", il secondo album. Disco contraddistinto da varie collaborazioni (Liquido, Pete Namlook e Nic Endo) e promosso da una tournée che, in 80 date, tocca l’intera Europa. Numerosi i riconoscimenti dalla stampa internazionale. In Italia vince il Premio Videoclip Italiano 2008 (sezione "Indipendenti" – miglior soggetto) con "Pazza" diretto da Marco Marchesi. "Pazza" è il primo (e attualmente l’unico) brano in lingua italiana nel repertorio di Tying Tiffany. Il video di "Slow Motion", col remix di Nic Endo (Atari Teenage Riot), entra nei circuiti televisivi musicali di Europa e Asia.
Dopo aver chiuso il tour di "Brain for Breakfast" al Fano Moonlight Festival 2009, inizia a lavorare al terzo album: "People’s Temple". Disco dalle atmosfere cupe, ma ricco di melodie incisive, vicino alla dark-wave anni ottanta. Le tematiche trattate sono i vuoti generazionali, i lavaggi del cervello e la mancanza di ideali. Il titolo dell’album è ispirato all’omonima setta di San Francisco guidata da Jim Jones, nota per il suicidio di massa avvenuto nel 1978..
Per quanto riguarda l’ambito non prettamente musicale, Tying Tiffany è apparsa in un cortometraggio diretto da Lorenzo Miglioli con performace di David Lynch e Enrico Ghezzi e musica di Angelo Badalamenti. Ha inoltre ispirato la fotografa Dark Vanessa, personaggio dei fumetti della serie "Cornelio" di Carlo Lucarelli, Giuseppe Di Bernardo e Mauro Smocovich.

Sottoscrizione € 10, con tessera Associazione Culturale Grandangolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.