A Villa Recalcati in mostra le opere di Giancarlo Sangregorio

Dopo il successo della mostra di Giò Pomodoro il parco ospiterà la mostra antologica dello scultore di Sesto Calende

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto dalle sculture di Giò Pomodoro, prosegue a Varese la rassegna “Scultori a Villa Recalcati”. Dal 12 settembre al 14 novembre il parco e le sale di Villa Recalcati ospiteranno le opere di Giancarlo Sangregorio.

La mostra, che si inserisce nella rassegna triennale promossa da Provincia di Varese, Provincia di Varese in collaborazione con Fondazione Cariplo e Agenzia del turismo, ripercorrerà tutta l’evoluzione creativa dell’artista milanese che da anni vive e lavora a Sesto Calende.



Nato nel 1925, Sangregorio si segnala sin dagli anni’50 come una delle figure di spicco della scultura italiana. Il suo debutto con una mostra personale avviene nel 1952 alla Colonna di Milano; ad esso fanno seguito collaborazioni fondamentali con gallerie come la Blu e Il Milione, Milano, ed esposizioni in tutta Europa. A testimoniarne l’opera complessiva sono state, negli ultimi anni, l’antologica al Palazzo Sertoli di Sondrio, 1997, curata da Flaminio Gualdoni, e la monografia Sangregorio. Sculture 1943-1999 di Marco Rosci, Verona 1999.

A villa Recalcati verranno esposte, a partire da domenica 12 settembre, una serie di sculture di grandi dimensioni: da “Il cavallo di Marco” (1964), a “Da una rotazione” (1987), senza dimenticare “Longobarda” (1987-88) e “I naviganti” (1990-1997), tutte collocate nel suggestivo parco settecentesco. Opere che documentano la stagione della grande maturità dell’artista, caratterizzata dalla combinazione primaria di materiali come il granito, i marmi, il legno, plasmati in forme dalla suggestione plastica elementare e potente.

«Siamo partiti col piede giusto – ha dichiarato l’Assessore a Cultura e Turismo Francesca Brianza – La mostra di Giò Pomodoro ha richiamato oltre 3 mila visitatori, molti dei quali provenienti anche da fuori provincia e stranieri. L’esposizione che ha inaugurato questo progetto triennale si è confermata un evento in grado di coinvolgere sia i cittadini del territorio che di richiamare l’attenzione anche dei visitatori. Con Sangregorio siamo convinti di ripetere il successo registrato con le opere di Pomodoro e soprattutto confermiamo l’impegno di Villa Recalcati a voler “costruire” una permanente con le opere degli artisti che esporranno in questi tre anni. Ed è proprio la realizzazione di una galleria d’arte scultorea permanente l’obiettivo più intrigante, poiché in questo modo costruiremo, pezzo dopo pezzo, un bouquet di opere di altissimo livello che entreranno a far parte del nostro già ricco patrimonio artistico culturale e che metteremo a disposizione dei nostri cittadini valorizzando così l’antica e importante tradizione scultorea della provincia».

 

Scultori a Villa Recalcati
Giancarlo Sangregorio
a cura di Flaminio Gualdoni
Varese, Villa Recalcati
12 Settembre – 14 Novembre
Da martedì a domenica – 10.30-17.30
Ingresso libero




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.