Acquisti e cessioni, i voti della Gazzetta alle 22 di serie B

Il Varese strappa un bel 6,5 per il calciomercato concluso dal ds Sean Sogliano. Voti alti per Empoli e Siena, favoritissima con l'Atalanta e il Livorno

Un bel 6,5 al Varese, un punto in meno delle regine del mercato Siena ed Empoli. Sono i voti che Nicola Binda della Gazzetta dello Sport ha assegnato alle squadre a ventiquattro ore dalla chiusura del calciomercato. Prime assolute l’Empoli di Alfredo Aglietti, prossima avversaria del Varese (in campo domenica 5 settembre alle 15 al Franco Ossola) e il Siena di Antonio Conte. Gli empolesi sono stati abili a vendere Dumitru al Napoli e Angella e Fabbrini (che resterà in azzurro fino a fine stagione) all’Udinese, portando a casa uomini di sicuro affidamento come Gorzegno, Lazzari e Foti; i senesi hanno portato a casa Mastronunzio, Brienza e Valdez: per entrambe un bel 7,5.
 
A seguire, 7 in pagella per la favoritissima Atalanta: Carmona e Dalla Bona sistemano il già fortissimo centrocampo, Ardemagni e Tiribocchi in avanti sono una certezza. Stesso voto per il Vicenza: Abbruscato, Baclet, Schiavi, Acerbis, Arma fanno dei veneti una delle possibili sorprese della stagione.
 
6,5 per il Varese di Sannino, che sistema il centrocampo con Frara, puntella la difesa con Pugliese, Pesoli e Coly e aggiunge una punta di livello assoluto come Cellini. Come i biancorossi il Sassuolo, che con Catellani, Bruno e De Falco riprova a raggiungere la serie A. Bene anche altre due toscane, il Livorno e il Grosseto: gli amaranto hanno tenuto Tavano e gli hanno affiancato Dionisi, in mezzo sono arrivati Barusso e Iori; i maremmani hanno venduto bene e si sono assicurati Soncin, Subotic e a breve arriverà lo svincolato Bellucci. Nota di merito anche per l’Ascoli: via Portin, sono arrivati Faisca, Lewandovski, Cristiano e Djuric.
 
Sufficienza per Cittadella (rimpiazzare Ardemagni e Pettinari sarà dura), Crotone (ma se torna Gabionetta il voto può salire), Pescara (bel colpo Ariatti), Piacenza (Cacia in avanti assicura gol e talento, dietro arriva lo svincolato Conteh). Solo 6 anche al Torino: Rubinho, De Vezze e Pellicori non bastano per poter sognare una promozione che la piazza vuole a tutti i costi.
 
5,5 per l’Albinoleffe che non è riuscito a portare a casa la punta desiderata, il Padova (anche se Succi in avanti, Portin dietro e i fantasisti Di Gennaro e El Shaarawy possono far sognare i tifosi veneti) e il Portogruaro che prende solo Pià in avanti e aspetta gli svincolati per puntellare la rosa.
 
Insufficienza secca per il Frosinone, la Reggina (troppe cessioni a fronte dei soli acquisti della promessa rossonera Adyiah) e la Triestina, ripescata alla fine, ma troppo immobile sul mercato. Senza voto Modena e Novara, due squadre che hanno scelto di non fare acquisti roboanti, puntando su un assetto consolidato.
 
Alla luce di questa campagna acquisti/cessioni, in prima fascia ci sono Atalanta e Siena, seguite da Livorno, Empoli, Sassuolo e Torino. Outsider e possibili sorprese Varese, Novara, Cittadella, Crotone, Grosseto, Vicenza e Ascoli. Faranno fatica Reggina, Portogruaro, Pescara, Piacenza, Padova, Modena, Albinoleffe. Un gradino sotto tutte le altre Triestina e Frosinone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.