Alberto Fidanza nuovo presidente della Saronno Servizi

Insediato il nuovo consiglio di amministrazione della società pubblica: “Agiremo nel segno della continuità ed entro fine anno un piano triennale”

Giordano Romano e Alberto Fidanza«Andremo avanti nel segno della continuità ed entro fine anno stabiliremo un nuovo piano triennale di sviluppo della Saronno Servizi». Alberto Fidanza è il nuovo presidente della Saronno Servizi che, con il nuovo consiglio di amministrazione, si è insediato due mesi fa, sostituendo Riccardo Rota, per dieci anni alla guida della municipalizzata. poi l’estate e i primi incontri. Lunedì pomeriggio, insieme al direttore generale della società Giordano Romano, la presentazione alla stampa del nuovo presidente della società municipalizzata di Saronno che conta tra i soci il comune stesso al 98 per cento circa, mentre il restante è in mano ad altre quattro amministrazioni: Origgio, Cislago, Uboldo, Gerenzano. Gli altri consiglieri di amministrazione sono il vice Gianni Macchiori e Franco Casali, Francesco Meneghetti, Antonello Frizzi. Quest’ultimo espresso come rappresentante proprio dei comuni minori. Dal neo-presidente stesso è stata definita «una squadra con competenze e non nominata per logiche politiche».

«Questi primi 60 giorni sono stati importanti per conoscere la macchina della Saronno Servizi, i campi in cui opera ed anche il personale umano, che ho trovato di ottima esperienza» ha spiegato Fidanza, saronnese, 51 anni appena compiuti di cui quasi 25 ai vertici di diverse società nel settore informatico. «Non abbiamo in mente ora grandi progetti – ha spiegato il neopresidente -, ma sicuramente ci sarà continuità con il passato. Per altre idee dovremo aspettare almeno entro la fine dell’anno. Allora potremo dire cosa faremo nei prossimi tre anni. La recente legislazione in materia di società come questa va studiata molto bene, perchè saranno interessati a far parte della Saronno Servizi anche altri comuni e noi vorremo ascoltarli tutti».
«Ci sono da tempo in corso altri contatti per allargare la compagine sociale – ha aggiunto Romano -, ma per ora è meglio non fare nomi. La Saronno Servizi in questi anni è molto cresciuta e in futuro può diventare strategica per tutto il territorio, anche a livello interprovinciale».

Fidanza e il direttore della società non hanno nascosto le difficoltà a cui si andrà incontro. «In passato la Saronno Servizi doveva crescere ed ha avviato un percorso che oggi è sotto gli occhi di tutti – hanno spiegato -. Adesso ci si trova di fronte a nuove difficoltà, a una nuova legislazione che mette diverse limitazioni a cui va trovata una soluzione, per il bene territorio. Saranno anni bui, ma si inizia un nuovo percorso e l’obiettivo deve comunque rimanere quello del buon servizio offerto ai cittadini, nei diversi settori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.