Alfredo Sardella non si dimette dal Consiglio di gestione del Maga

Dopo una riunione con il Presidente della Fondazione Angelo Crespi e il Sindaco Mucci il consigliere continuerà il suo lavoro al nuovo museo

Regge il Consiglio Direttivo del MAGA, Museo d’Arte Gallarate. Dopo l’intenzione dimostrata del consigliere Alfredo Sardella di dimettersi dal Consiglio di Gestione,  una riunione tra il Sindaco di Gallarate Nicola Mucci, il Presidente della Fondazione Angelo Crespi e lo stesso consigliere ha fatto rientrare la situazione come spiega lo stesso primo cittadino in una comunicazione ufficiale
“Nel corso della conversazione è emerso come alla base della possibile uscita di scena ci fosse l’impegno  particolarmente gravoso resosi necessario allo start up della Fondazione. Dato l’avvio di una gestione economico-finanziaria più stabile e prevedibile, fisiologica dopo le inevitabili fatiche delle fasi iniziali, e il buon operato del consigliere Sardella, ho chiesto a quest’ultimo di proseguire nel rapporto di collaborazione con il MAGA. La richiesta è stata accettata con piacere e rinnovato entusiasmo. Nell’esprimere la mia soddisfazione per gli sviluppi della vicenda, colgo l’occasione  per smentire ricostruzioni, recentemente apparse nelle cronache locali, secondo le quali all’origine dell’intento del consigliere ci sarebbe stato il cattivo stato delle casse della Fondazione, un dissesto che, nei fatti, non sussiste: tutta l’operatività economico finanziaria prosegue nel rispetto delle previsioni di budget”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.