Andrew Howe domina la Notturna di Milano

Notevole il 20''30 sui 200 metri dell'atleta reatino, recente ospite della città di Busto con i "colleghi" Pistorius, La Mantia e Grenot. Tutti in pista per una serata di risultati interessanti

Andrew Howe, dopo la passerella bustocca di due giorni fa, sorride e ha buone ragioni per farlo. L’atleta laziale di genitori statunitensi ha vinto i suoi 200 metri con un più che valido tempo di 20”30, con tutto che gli ultimi passi sono stati compiuti con il braccio già levato a salutare il pubblico della Notturna di Milano. Aveva detto che si sentiva bene il campione italoamericano, e lo ha dimostrato, con la terza prestazione a livello europeo del 2010, ben oltre quanto si aspettava. Siamo ancora lontani dalla "stratosfera" dei Bolt ma per Howe, campione che si è concentrato sul salto in lungo a discapito di doti pur notevoli nella velocità, c’è il tempo di tornare a lavorare sulla velocità.
In pista anche altri atleta "sfilati" a Palazzo Gilardoni dopo aver trovato ospitalità alle Robinie di Solbiate Olona: Oscar Pistorius, che ha corso i 400 metri in 46.48, quarto nella gara vinta dal costaricense Brenes. Libania Grenot è stata invece beffata sul filo di lana, per un centesimo, dalla senegalese Thiam, chiudendo seconda in 51.33. Per Simona La Mantia, l’eccellente argento europeo di Barcellona, secondo posto nel salto triplo a 13,95 metri. Simona aveva avuto modo di allenarsi presso la pista di atletica di Sacconago, ma il cattivo tempo l’aveva limitata a un breve riscaldamento.
Fra gli altri risultati della serata milanese, nei 100 metri Christophe Lemaitre, il bianco più veloce del mondo, nonché l’unico capace di scendere sotto i 10 secondi, brucia tutti in accelerazione in 10.18, inclusi i nostri Di Gregorio e Collio. Si segnalano infine la vittoria della sudafricana Caster Semenya negli 800 metri e quella dell’etiope Yenew Aklamirew sui 3000 metri in 7:28.82, seconda prestazione mondiale dell’anno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.