Arriva il weekend di Puliamo il Mondo

Da Busto a Ispra moltissimi appuntamenti in tutta la Provincia con scuole, enti, cittadini. L'edizione di quest'anno dedicata ad Angelo Vassallo, il sindaco assassinato in Campania

puliamo il mondoDecine di appuntamenti organizzati dai circoli di Legambiente e dai Comuni della provincia di Varese, centinaia di studenti dalle primarie alle secondarie di secondo grado, tutto il territorio provinciale coinvolto.
Si preannuncia decisamente intenso il weekend 24/25/26 settembre all’insegna di “Puliamo il mondo”.
I primi appuntamenti in provincia saranno già giovedì 23: a Tradate, Saronno, Busto Arsizio, Daverio saranno protagoniste le scuole elementari.
Venerdì 24 a Castronno cittadini e alunni si ritroveranno alle 9.30 davanti alla scuola media per pulire i boschi vicino all’edificio scolastico e partecipare al gioco fotografico “caccia al rifiuto”.
A Vergiate metteranno i guanti e impugneranno i rastrelli ben 300 alunni di tutte le classi primarie del paese e delle sue frazioni.
I bambini delle elementari di Cocquio Trevisago insieme a cittadini volontari puliranno il centro del paese sia venerdì che sabato.
Sabato 25 a Besnate il ritrovo per tutti gli uomini e le donne di buona volontà sarà davanti al Municipio per andare a pulire i giardinetti della stazione e ripristinare le aiuole.
Iniziativa notevole quella che si terrà tra i sentieri della piana di Vegonno: il circolo Legambiente Monte San Giacomo in collaborazione con i Comuni di Daverio, Crosio Della Valle, Galliate Lombardo e Azzate dà appuntamento alle 9.30 presso il parcheggio del Gigante per un trasferimento collettivo a Vegonno.
A Ispra il circolo ambientalista e il Comune hanno organizzato una mattinata di pulizia con partenza alle 9.30 in via Cadorna. Sempre sabato, infine, i volontari di Cantello si dedicheranno all’area adiacente alla strada “Valsorda”: il ritrovo sarà alle 8.30 presso l’area industriale in via Varese.
E siamo giunti a domenica.
Interessante proposta quella dei circoli Legambiente di Varese e Malnate: insieme ai dipendenti della Leroy Merlin, a studenti del Liceo Artistico e ai volontari della Protezione Civile si dedicheranno al sentiero che dalle Gere al ponte di Malnate costeggia l’Olona. Partenza ore 9.30 da via le Gere, alle 12.00 i lavori si concluderanno ai Mulini di Gurone, dove Legambiente offrirà un aperitivo ed illustrerà il progetto che nella zona sta portando avanti.
A Busto Arsizio dalle ore 9.00 sarà la Cascina Burattana ad essere risistemata dai partecipanti.
Gli appuntamenti non finiscono qui: anche i comuni di Venegono Inferiore, Gazzada Schianno, Fagnano Olona, Ferrera di Varese, Monvalle, hanno dato la loro adesione a “Puliamo il mondo”.
Carnago organizzerà invece una giornata di pulizia dei boschi domenica 3 ottobre.

I temi di quest’anno
Puliamo il mondo rilancerà in tutta Italia la campagna di raccolta firme di Legambiente per fermare la commercializzazione dei sacchetti di plastica: in tutti gli appuntamenti anche in provincia di Varese sarà possibile firmare la petizione. I sacchetti di plastica sono tra i più frequenti rifiuti trovati nei boschi e nei prati, il loro impatto è profondamente negativo, restando fino a 500, 1000 anni nell’ambiente

Ma l’associazione ambientalista non ha potuto fare a meno di dedicare questa grande campagna ad un amico ucciso poco tempo fa: Angelo Vassallo, sindaco di Pollica.

Perché non ci si dimentichi di lui, come ha ammonito Roberto Saviano: “si muore quando si è soli, e lui, alla guida di una lista civica, si opponeva alle licenze edilizie, al cemento che in Cilento dilaga a scapito di una magnifica bellezza. Ma Angelo Vassallo rischia di morire per un giorno soltanto e di essere subito dimenticato"

Per vedere tutte le adesioni, per informazioni e per firmare online la petizione “Stop ai sacchetti di plastica”: www.puliamoilmondo.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.