Assassinato Vassallo, “il sindaco pescatore”

Colpito in auto da diversi colpi di pistola il primo cittadino di Pollica. Angelo Vassallo era noto per le battaglie ambientaliste e sulla legalità

angelo vassalloLo hanno freddato nella sua auto con diversi colpi di pistola. Angelo Vassallo era sindaco di Pollica, un comune nel cuore del parco del Cilento. Cinquantasette anni lascia la moglie e due figli. 
Era famoso come "il sindaco pescatore" perché questa era la sua professione prima di essere eletto alla guida del suo comune. 
Il delitto è stato consumato nelle tarde ore della domenica. I carabinieri stanno indagando e con probabilità si tratta di un’azione camorristica. Il procuratore che coordina le indagini ha subito speso parole chiare su Vassallo. "Troppi colpi di pistola contro una brava persona che si batteva per la legalità".
Vassallo era anche presidente della comunità dei comuni del parco del Cilento. Impegnato con passione nella battaglie ambientaliste ha reso famosa Acciaroli nel mondo. Una piccola comunità di 800 persone la cui maggiore attività è la pesca, l’agricoltura e il turismo. Il comune è composto da due borghi sulla costa e quattro in collina.  

Galleria fotografica

Angelo Vassallo e Acciaroli 4 di 22
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Angelo Vassallo e Acciaroli 4 di 22

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.