Campi da tennis, l’Assb al Comune: «Urgono interventi»

L'associazione delle società sportive fa presente la situazione ad un girno dalla scadenza della convenzione per la gestione con il Comune e annuncia nuovi progetti

Gianluca Castiglioni, presidente dell’Associazione delle Società Sportive Bustesi, comunica che  il 1° ottobre 2010 scadra’ la convenzione tra il Comune di Busto Arsizio e la A.S.S.B. per la gestione dei campi comunali di tennis, gestione che ormai da diversi anni, l’associazione porta avanti con soddisfazione dell’utenza e dell’amministrazione stessa. Tra l’altro da tempo l’associazione si fa carico, con discreto onere, delle spese di manutenzione ordinaria, mentre ultimamente i campi dell’impianto di via dei Sassi necessitano anche di interventi di manutenzione straordinaria ,senza i quali potrebbe diventare problematico, da parte degli utenti, l’utilizzo degli stessi impianti.

A questo proposito  l’associazione ha chiesto fin dal mese di luglio, delucidazioni su come muoversi per questi interventi, che dovrebbero essere effettuati dal Comune , mentre alcuni giorni orsono, hanno richiesto anche un incontro con il Sindaco, per definire i termini della convenzione ed il futuro dell’attività presso i campi da tennis, futuro sul quale  si sono sentite voci differenti, ma riguardo al quale non è stata data ancora alcuna comunicazione scritta.

Per permettere l’utilizzo dei campi da parte dei cittadini, continuerà la gestione dei campi da tennis, per i 15 giorni successivi alla scadenza della convenzione, certi che l’incontro con il primo cittadino, fissato però purtroppo solo per il prossimo 5 ottobre, possa riportare chiarezza sul nostro ruolo presente e futuro all’interno della gestione dell’impianto sportivo. L’associazione si mette, come già accaduto per il Palayamamay, a disposizione nel proseguire il servizio allo sport bustocco.
L’Assb, in occasione dell’incontro, vorrebbe nel contempo illustrare all’amministrazione, alcuni progetti messi in cantiere all’ interno del consiglio, per aiutare e favorire l’attivita’ delle tante societa’ sportive bustocche nostre iscritte, riprendendo il dialogo con le istituzioni sempre positivamente sviluppatosi negli anni passati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.