Cerutti: “Sulla terza pista non serve dire no a tutto”

Il primo cittadino fa alcune precisazioni dopo che la sua maggioranza ha votato contro una mozione che diceva no alla terza pista: «Potrebbero bastare due piste solo se se ne sposta una ad una distanza di sicurezza»

Il sindaco di Ferno Mauro Cerutti precisa il suo punto di vista sulla questione della terza pista che minaccia l’esistenza del bosco di via Gaggio a Lonate Pozzolo dopo il voto negativo espresso ieri alla mozione della lista Uniti per Ferno: «Non sono favorevole alla terza pista e non voglio che il bosco di via Gaggio sparisca – spiega Cerutti – sono realista però. E’ inutile votare una mozione così estrema che dice no a tutto, tanto se la Regione e Sea decidono di fare la terza pista la fanno. Mi sembra ieri quando decine di migliaia di cittadini manifestavano con i sindaci in testa contro l’aeroporto di Malpensa. Oggi eccoci qui, si spera di non fare gli stessi errori».

Dunque quale sarebbe la soluzione lo dice subito dopo: «Parliamo di sviluppo aeroportuale – ribadisce il primo cittadino – sediamoci con tutti gli attori attorno ad un tavolo e discutiamo su quale sia la soluzione migliore. In questi giorni circola insistente la voce che parla di disaffezione, da parte dei principali attori di Malpensa, all’idea di terza pista. In realtà circolano diverse soluzioni e tra queste quella di spostare la seconda pista ad una distanza regolamentare dalla prima in modo da permettere decolli e atterraggi in contemporanea, altri invece parlano di necessità di una pista per i voli cargo che sono tornati a crescere e quindi ancora di una terza pista. E’ il momento di ridiscutere tante cose su Malpensa, a partire dalla responsabilità sociale che ha l’aeroporto nei confronti dell’area che occupa ma anche il discorso dei posti di lavoro». Cerutti preferisce il dialogo e la teoria della finestra aperta verso chi si sta impegnando per la difesa di via Gaggio: «Ieri sera ho propostoall’intero consiglio di mettere a punto un testo che sia condiviso da tutti e da tutti ho ottenuto un’apertura, compresi Uniti per Ferno. Sono disponibile anche ad un consiglio comunale ad hoc».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.