Comincia la settimana della Moda, le passerelle si trasferiscono in centro

L'edizione autunno/inverno 2010 è la prima senza sfilate in fiera. Proteste dei marchi esclusi dal calendario ufficiale: tra loro anche Elena Mirò, specializzata negli over 44

Inizia oggi, mercoledì 22 settembre 2010, la Fashion week di Milano: la grande kermesse di Milano Moda Donna, che fino a martedì 29 accende i riflettori sulla moda femminile per la primavera/estate  del 2011.

Tra le novità di questa edizione, la più importante è che le passerelle non saranno più in Fiera: ora il centro nevralgico della fashion week è a Palazzo dei Giureconsulti, in via dei Mercanti 2, a pochi passi da piazza Duomo, intorno a cui si trovano anche una parte delle nuove "location" scelte per molte sfilate: la Loggia dei Mercanti, Palazzo Clerici, il Circolo Filologico. Oltre a sedi ormai classiche adottate da molti marchi che da tanti anni non sfilano più nei locali della fiera di Milano: da Palazzo Mezzanotte in piazza Affari, al padiglione nei Giardini di via Palestro, dalla Triennale al Palazzo del Senato, in via Senato.

L’edizione primavera 2011 di Milano Moda Donna, dopo tante polemiche sul precedente calendario "ristretto a tre giorni (cambiamento “voluto” dalla potentissima direttrice di Vogue, Anna Wintour), segna anche il ritorno ai sette giorni canonici di manifestazione: il calendario ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana vede 71 marchi in passerella, 77 presentazioni e altre 26 su appuntamento. La ristrutturazione del calendario e l’esclusione di alcuni marchi, ha creato comunque scontento e, di fatto, ha determinato una sorta di calendario alternativo: tra gli esclusi che hanno “fatto più rumore” c’è il marchio Elena Mirò del gruppo Miroglio, che veste le taglie sopra la 44 e che da alcune stagioni ormai apriva la prima giornata ufficiale di Milano Moda Donna, per motivi “umanitari”. 

Da Milano, comunque, la moda italiana tenta il riscatto rafforzata dai dati: il settore nell’ultimo trimestre è risultato in crescita e le stime più recenti sulle collezioni prossime prevedono un aumento del fatturato del 6,5%, rispetto all’anno precedente.

Il calendario delle sfilate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.