Con la musica e i colori, inizia il nuovo anno scolastico

È stato ufficialmente inaugurato mercoledi mattina a Luvinate il nuovo anno scolastico 2010-2011 della “C. Pedotti” di Luvinate nei giardini della scuola.

Con la musica e i colori, è stato ufficialmente inaugurato mercoledi mattina a Luvinate il nuovo anno scolastico 2010-2011 della “C. Pedotti” di Luvinate nei giardini della scuola.
 
Alla presenza delle insegnanti, dei nonni volontari, del Sindaco Silvano Calderato e dell’assessore alle Politiche educative Alessandro Boriani, i quasi 100 bambini hanno “aperto” con i loro canti la nuova stagione scolastica. Presenti anche i piccoli bambini della Scuola dell’Infanzia con le loro educatrici.
 
E’ stata in particolare l’occasione da parte di un rappresentante di ciascuna classe di esprimere un “buon auspicio” non solo per l’anno di studio ma anche per il mondo intero. Messaggi di pace ed amicizia lanciati in cielo con i palloncini, nella speranza che possano “atterrare” e fecondare dove c’è più bisogno.
 
L’amministrazione da parte sua, augurando un in bocca al lupo a tutti i bimbi, ha ringraziato le Insegnanti per il loro essenziale lavoro educativo, elogiando anche i nonni volontari che ogni anno dedicano del loro tempo in piccole ma importanti attività di supporto quali il pre-scuola, l’accompagnamento pedonale e la presenza al momento della mensa.
 
Prenderanno dunque vita, dopo l’inaugurazione ufficiale del 30 maggio 2010, i nuovi spazi della scuola realizzati grazie ai recenti lavori di ammodernamento che hanno portato alla costruzione di una nuova moderna ala (grande spazio per la mensa, nuova sala multimediale con 12 postazioni pc ed internet veloce, impianto fotovoltaico per il risparmio energetico).
 
Infine l’alzabandiera: sotto le note dell’Inno d’Europa cantato in italiano, inglese e francese, i vessilli d’Italia e d’Europa sono stati alzati in cielo dai protagonisti della scuola: un bambino, un insegnante, un nonno volontario e il responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale, che ha ricevuto un sentito ringraziamento dai bambini per la costante attenzione e dedizione che ha dedicato nell’affrontare, risolvere e migliorare l’edificio scolastico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.