Cure mediche gratuite, Elios presenta il suo progetto

L'associazione parabiaghese cerca sostenitori per continuare a fornire cure gratuite a chi, in condizioni di indigenza, non può permettersi di andare dall'odontoiatra o da un medico specialista

Elios onlus, associazione senza fini di lucro che dedica tutto il suo tempo a fornire cure medico/odontoiatriche alle fasce di popolazione cosiddette “deboli”: dai pazienti disabili, agli anziani, ai bambini, presenterà lunedì 27 settembre, la sua attività davanti a imprenditori, banche, amministratori, politici e volontari di varie associazioni a fine umanitario, tutti animati dal desiderio di contribuire alla realizzazione di un progetto così importante per i suoi risvolti sociali sul territorio.
Sarà l’occasione per approfondire le dinamiche e le strategie che la Onlus Elios vuole adottare per portare a compimento il suo sogno, ossia quello di fornire gratuitamente un’assistenza di tipo medico a soggetti che mai ne avrebbero la possibilità, per ragioni economiche, logistiche o per i tanti motivi che spesso rendono la vita ancora più difficile a soggetti diversamente abili.

Niente raccolta di danaro a fondo perso, ma un fondo di investimento gestito da uno degli istituti bancari più importanti d’Italia, per garantire al progetto continuità negli anni senza dipendere in maniera esclusiva dalla generosità di altri soggetti. Nessuna nuova tassa per le tasche dei cittadini per dare il necessario sostegno finanziario al progetto, ma un’attenta analisi di ogni singola situazione per ogni paziente, al fine di garantire l’ottimizzazione delle risorse economiche di Onlus Elios. Ma soprattutto nessun genere di costo per il paziente bisognoso di cure: è questa la direzione verso cui la nostra neonata associazione sta dirigendosi con grande energia.

«Può servire l’aiuto di tutti – scrivono in un comunicato i mebri dell’associazione – per dare un’opportunità in più a chi non ne ha». L’incontro è previsto per lunedì 27 settembre nella splendida cornice del Golf Club “Le Robinie”, a Solbiate Olona, a partire dalle ore 19

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.