Dalla Regione 420.000 euro per la funivia di Piero

Fine lavori prevista entro giugno. L'accordo è stato raggiunto nel corso di un incontro tra Regione, Provincia, Comunità Montana Valli del Verbano e Comune di Curiglia

L’impianto della funivia di Ponte di Piero-Monteviasco, in provincia di Varese, sarà revisionato. L’accordo è stato raggiunto nel corso di un incontro convocato dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, cui hanno partecipato l’assessore alla Viabilità della Provincia di Varese Aldo Simeoni, Mauro Fiorini in rappresentanza della Comunità Montana Valli del Verbano e il sindaco del Comune di Curiglia Ambrogio Rossi. Durante i lavori sono stati definiti il percorso operativo per portare a termine l’intervento e gli impegni economico finanziari. L’obiettivo condiviso è di permettere che la revisione quarantennale dell’impianto avvenga entro il 2 giugno 2011, data di scadenza della proroga dell’esercizio concessa dall’Ustif. Il costo totale dell’intervento è di 630.000 euro: Regione Lombardia si è impegnata a coprire i due terzi dei costi, finanziando 420.000 euro, mentre la restante parte sarà a carico degli Enti locali e del gestore. «Il raggiungimento di questo accordo è per noi un obiettivo importante – ha dichiarato l’assessore Cattaneo -. Ancora una volta abbiamo dimostrato che la sinergia tra gli enti porta a trovare soluzioni condivise. Ci siamo sforzati di cercare una via in tempi rapidi per evitare che un impianto fondamentale per il territorio, sia per il trasporto pubblico locale che a fini turistici, restasse chiuso nel pieno periodo estivo. Dopo la firma  dell’Accordo per la funivia di Pigra e di Margno-Pian delle Betulle, Regione Lombardia non si è tirata indietro in un momento di difficoltà economica come questo, mettendo sul tavolo uno sforzo significativo, per rispondere a un’esigenza sentita del territorio della provincia di Varese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.