“Diciamo No alla terza pista”

Il centrosinistra presenta una mozione per ribadire la contrarietà all'espansione dell'aeroporto. Come già hanno fatto diversi Comuni intorno allo scalo

Ancora una tappa della mobilitazione del basso varesotto contro l’espansione di Malpensa: a Somma Lombardo il centrosinistra ha proposto una mozione contro l’ipotesi della terza pista e del polo logistico. Il testo è stato presentato da tutti i consiglieri del Pd e da Claudio Brovelli, andrà in discussione nel consiglio comunale fissato per lunedì 27 settembre
 

La mozione ricalca quelle già votate da altri consigli comunali della zona attorno a Malpensa e propone al Consiglio Comunale di opporsi al progetto presentato da SEA chiedendo la Valutazione Ambientale Strategica anche per le sole possibilità di ulteriori sviluppi dell’aeroporto, quindi anche senza nuove infrastrutture. «Questa posizione – spiega Jimmy Pasin – non nasce da un semplice “preconcetto”, che pur sarebbe legittimo, viste le mancanze sulle attuazioni delle mitigazioni previste dalla VIA di Malpensa 2000, mai portate a realizzazione (delocalizzazioni non terminate, voli notturni mai sospesi, ecc.), ma anche da una serie di incontri dove un gruppo di persone sta dimostrando, studi alla mano, l’inutilità e quindi la pretestuosità del progetto di ampliamento del sedime aeroportuale in funzione del progetto terza pista». E nelle premesse la mozione fa riferimento proprio alle promesse disattese nei dodici anni di rapporto – più o meno positivo, ma certo mai idilliaco – tra il nuovo, grande scalo intercontinentale e il territorio. La mobilitazione del basso varesotto (ma anche dell’alto milanese e del novarese) ha portato molti cittadini ad informarsi e ha anche spinto le amministrazioni comunali a chiedere, quantomeno, attenzione all’impatto ambientale.
 
Certo la situazione sommese è diversa da quella di Lonate Pozzolo, dove si è giunti già in diverse occasioni ad un accordo tra centrosinistra e centrodestra. Qui la maggioranza ha sempre guardato con favore all’ipotesi della terza pista, confidando in una ridistribuzione delle rotte che diminuirebbe il rumore (a parità di voli). La mozione presentata dal centrosinistra chiede invece di dare parere negativo a terza pista e all’ampliamento del sedime, di «approvare e sostenere la posizione dei sindaci del CUV», il momento di maggior compattezza tra le amministrazioni, e chiede un monitoraggio sull’inquinamento legato all’aeroporto.
Pasin però è ottimista: «In qualità di Capogruppo del PD e di persona che si è speso maggiormente per questa proposta, mi auguro che il Consiglio Comunale di Somma Lombardo, al di là delle singole posizioni, riesca ad avere uno scatto d’orgoglio e sappia difendere il suo territorio ed i suoi cittadini da un futuro che non è assolutamente chiaro e che si materializza solo nelle sue negatività».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.