Diritto allo studio: il Comune investe su sport e psicopedagogia

Sono quasi 500.000 gli euro messi a bilancio dall'amministrazione comunale per sostenere le attività delle scuole del territorio. In programma accordi con CONI e CAI

Il 13 settembre scorso, il Sindaco Andrea Pellicini con l’Assessore alle Politiche Educative e ai Servizi Scolastici Pier Marcello Castelli, hanno fatto visita  alle scuole della Città di Luino, con i Consiglieri Comunali Alessandro Franzetti e Simona Ronchi.
Con l’inizio dell’anno scolastico, è stato dato il via a tutta una serie di interventi che l’Amministrazione ha previsto nel Piano del Diritto allo Studio per il prossimo anno 2010-11 il cui impegno finanziario ammonta a 677.589,20 €., che al netto degli introiti si riduce ad un costo totale di 468.589,20€ cifra che, naturalmente non tiene conto di tutti gli interventi di messa a norma, manutenzione e funzionamento delle strutture scolastiche.
L’Assessore Pier Marcello Castelli, nel redigere il Piano ha ritenuto che i protagonisti dovessero essere soprattutto i dirigenti scolastici e gli insegnanti, che solo recuperando interamente la funzione progettuale che è loro congeniale, potranno rafforzare l’immagine di quel ruolo di regia,  che è di loro esclusiva pertinenza e che, se espresso liberamente, sulla scorta delle reali esigenze formative per i ragazzi, potrà dare ottimi risultati. Si è instaurato, quindi,  un metodo di lavoro che è quello di  consentire, di accogliere e di condividere quelle richieste di contribuzione alla realizzazione dei progetti  che, in sintonia con gli equilibri del piano, partendo dalla scuola, oltre ad andare incontro ad esigenze reali, implicitamente comporta solo l’aver già superato il vaglio di approvazione dei due organismi interni della scuola che hanno potere decisionale finale: il collegio docenti e il consiglio d’istituto, in cui sono rappresentati i genitori.
Nel Piano del Diritto allo Studio, tra i molti progetti finanziati, trovano particolare rilevanza due progetti: quello relativo all’Avvio allo Sport, che sulla scorta dei programmi e dei desiderata del MIUR e del CONI, vedrà impegnati gli alunni della scuola primaria nei programmi di alfabetizzazione motoria ed anche in quelli garantiti dall’attuazione di progetti con il CAI, una continuità con il passato, che ha avuto un notevole e positivo riscontro da parte sia degli alunni sia dagli insegnanti, senza trascurare  l’impegno finanziario più importante che verrà riservato all’attività natatoria.
L’assistenza socio psicopedagogica, continuerà ad esser finanziata completamente garantendo sostegno veramente a tutti i bambini e i ragazzi diversamente abili di tutti gli ordini scolastici. Inoltre, da sottolineare, infine, che le tariffe delle utenze finali del servizio mensa e dei trasporti sono rimaste invariate.

L’Amministrazione, ritenendo necessario avere una visione globale del mondo della scuola che comprende, la situazione degli edifici, la loro messa in sicurezza, i bisogni delle famiglie pre e post scuola, attiverà nei prossimi mesi un questionario per una verifica dei progetti approvati e quelli che potrebbero risultare necessari. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.