“Divertiamoci” al teatro Auditorium

Riparte il 9 ottobre la stagione teatrale con un rassegna comica che presenta spettacoli di diverse compagnie della provincia

Riparte il 9 ottobre con una rassegna comica dal titolo “Divertiamoci a teatro 2010” la stagione teatrale del Teatro Auditorium di Jerago, organizzata in collaborazione con il GATaL e con il patrocinio del comune.
Ad inaugurare la rassegna sarà lo spettacolo “Gli ultimi 5 minuti” presentato dalla compagnia “Gli adulti di buccinasco”. Un’intrigante e insolita storia d’amore. Un litigio per l’acquisto di una casa si trasforma in una proposta di matrimonio, strana quanto improvvisa. Ma nei patti di questa unione c’è un baco, una condizione che la minerà alle sue fondamenta: un buono per un amante. E un buono, qualunque esso sia, non si deve mai sprecare! Il finale è a sorpresa, con un tocco di malinconia. Il 23 Ottobre è la volta della compagnia "Il Socco e la maschera" con la commedia brillante in tre atti dal Titolo "Il settimo si riposò". Antonio Orefice, vedovo di una moglie sposata giovanissima, porrebbe trascorrere la domenica riposando in tranquillo silenzio. Egli tiene in casa Gemma, la ancor giovane e vitale suocera, e la sorella Teresa, da lungo tempo fidanzata con una sorta di “malato immaginario”. Antonio odia un suo vicino di casa, Vincenzo Camporeale, il quale, pur avendo il suo stesso stipendio, ha un attico con piscina, auto fuoriserie e molte donne con le quali conduce una dispendiosa “dolce vita”. Ma proprio una brutta domenica un pericoloso bandito armato, nel tentativo di evitare la cattura, va a rifugiarsi in casa di Antonio. A questo punto Gemma, Teresa e una serie di incredibili personaggi che sembrano piovere inarrestabilmente da tutte le parti, daranno vita a un esilarante crescendo di deliranti situazioni.
Il 6 Novembre va in scena " Fools" di Niel Simon interpretato dalla compagnia "Per Aspera ad Astra" di Milano con la regia diAnna Maria Ponzellini. Fools è, immeritatamente, una delle piéce di Neil Simon meno conosciute e rappresentate nel mondo. Per lo stesso autore, più noto per La Strana Coppia o A Piedi Nudi nel Parco (da entrambe le commedie sono stati tratti, difatti, film di successo) questa piéce del 1981 rappresentava una divertente pausa, un’oasi felice – di stante temporalmente e per latititudine dalla realtà quotidiana – da altri lavori “più complicati e pesanti”. Simon la definiva una “favola comica” che possedeva al suo interno appena un “balugìnio di stupidità ” e che ti faceva pensare che da un momento all’altro i personaggi avrebbero cominciato a cantare e danzare, come in un qualsiasi musical di Broadway. Poi, fortunatamente per noi, però, non lo fanno! La ragione del fascino di quest’opera, infatti, sembra risiedere in larga parte nella sua distanza da altri lavori dal cotè più “classico”. Qui il commediografo può dar libero corso a tutta la sua fantasia, dato che vengono meno, per la natura stessa dell’opera, tutti quei freni inibitori dettati dall’opprimente e ingabbiante scontro con la realtà. Concluderanno la rassegna il 20 novembre e il 4 dicembre la compagnia di Solbiate Arno " I Sognattori" rispettivamente con "La gelosia si diverte" commedia brillante in un atto di Roberto Franco; uno spettacolo divertente, dalla semplice scenografia, e dalle interpretazioni marcate. Tutta la vicenda (caratterizzatada un susseguirsi di equivoci!) si svolge nel salotto di una coppia benestante e la narrazione prende subito una piega comica, e la commedia "Non tutti i ladri vengono per nuocere",un pezzo di teatro portato sulla scena dall’autore e regista Dario Fo trae spunto dalla scena di un ladro penetrato in una casa signorile per spunti comici e per riflessioni di carattere sociale. L’auditorium di Jerago Una sala molto ampia e capiente con 500 posti a sedere. "Auditorium Jerago", della parrocchia S. Giorgio Martire di Jerago con Orago. Le info per biglietti o abbonamenti sono on line sul sito internet www.auditoriumjerago.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.