Dopo Mirabello, vertice Berlusconi- Bossi

Domenica Gianfranco Fini ha spiegato ai fedelissimi di “Futuro e libertà” la sua posizione. Acque sempre più agitate nel centrodestra. Per la Lega la soluzione potrebbe essere elezioni anticipate

L’incontro di Mirabello (Ferrara), dove il presidente della camera dei deputati, Gianfranco Fini,  ha spiegato ai fedelissimi di “Futuro e libertà”  la sua posizione circa il destino politico del centrodestra e del governo Berlusconi, non ha calmato le acque nelle fila del Pdl e “affini”, anzi, le ha agitate ancora di più.
Il premier Silvio Berlusconi per il momento non parla, ma è previsto per questa sera, lunedì 6 settembre, un vertice con Umberto Bossi per decidere il da farsi. Da parte sua il Senatur non vede molte alternative alle elezioni. E come dargliene torto: Berlusconi, se ha bisogno dei voti di Fini e di Casini per governare, non ha più una maggioranza solida. Anche il ministro dell’Interno Roberto Maroni, secondo quanto riportato dalle agenzie, indica la soluzione delle elezioni anticipate.
Martedì 7 settembre a Palazzo Grazioli, Berlusconi terrà un incontro con i tre coordinatori nazionali del Pdl e alcuni ministri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.