E voi che merenda portavate a scuola?

Dal Biancorì a pane burro e zucchero. All'intervallo che cosa mangiavate? E che cosa date oggi ai vostri figli? Raccontate

Tutto è nato quasi per caso. A una cena tra amici abbiamo cominciato a parlare delle merendine che si portavano a scuola. "Ve lo ricordate il Biancorì?". "Ma quale Biancorì? Io portavo pane burro e zucchero che mi faceva la nonna". Insomma, nelle grigie mattine di scuola il momento della merenda era l’unico in grado di portare un raggio di sole. Merende che si possono dividere con i compagni (i mitici bastoncini al cioccolato…ma anche le focacce, perchè no) e merende che non se ne parla proprio di condividere con gli altri: panini imbottiti, la Fiesta e il riso in insalata dentro il contenitore di palstica. Oggi poi esiste la merenda "ecologica": frutta o yogurt che certo non fanno la felicità dei bambini ma sono sane.
Insomma, giusto per giocare un po’: com’era la vostra merenda? Ve la ricordate? Volete raccontarci qualche episodio curioso del vostro intervallo? Bene, manadteci un’email a redazione@varesenews.it, o usando i commenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.