Gioco d’azzardo, un corso per aiutare a vincere la dipendenza

Il percorso di formazione prenderà il via sabato 4 settembre. Le lezioni si terranno nella sede di via Monte Generoso dell'ateneo varesino

corso gioco d'azzardoSabato 4 settembre, alle 10, nella sede di via Monte Generoso dell’Università dell’Insubria prenderà il via il corso di formazione scientifico – professionale sulla presa in carico dei giocatori d’azzardo patologici, patrocinato dall’ateneo di Varese e Como.
Al corso che durerà fino all’ 11 dicembre 2010 hanno aderito oltre 280 psicoterapeuti e interessati all’argomento provenienti da tutta la Lombardia con prevalenza dalle Province di Varese e Milano.
Il corso beneficia del contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. Le lezioni si terranno nella sede distaccata dell’ Università degli Studi dell’ Insubria, a Varese in via Monte Generoso – 71, nell’ aula 6.

Gli orari degli interventi dei docenti saranno : mattina 10,00 – 13,00 pomeriggio 14,00 – 18,30 Oltre alla pausa pranzo, dalle 13,00 alle 14,00, è prevista un’ interruzione dalle 16,00 alle 16,30

Il programma:
1° giorno – 4 settembre 2010 : INTRODUZIONE
m: Presentazione dell’associazione “Vinciamo il Gioco” e del progetto Lions – introduzione al corso (Pozzoli) m: Intervento Professor Bellotti m: Intervento Professor Cesa Bianchi m: Dal gioco d’azzardo al Gap: premessa storica, inquadramento diagnostico e modelli interpretativi (Dentali) p : Tratti personologici del giocatore d’azzardo normale e patologico: la prospettiva psicanalitica (Zanda)
2° giorno – 18 settembre 2010 : IL GIOCO D’AZZARDO COME FENOMENO SOCIALE
m: Il problema del gioco d’azzardo sotto la lente dei media:aspetti sociologici, economici e criminali (Felisati) p : Il disagio adolescenziale (Mattioli) p : Disagio, gioco d’azzardo ed adolescenti (Grosso)
3° giorno – 2 ottobre 2010 : IL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO COME DIPENDENZA m: Introduzione alle nuove dipendenze (Croce)
p : Il Gap come Addiction (Marino) 4° giorno – 16 ottobre 2010 : DALL’ASCOLTO ALLA DIAGNOSI
m: L’esperienza di un servizio d’ascolto (Todaro) p : Il contesto della valutazione : l’ accoglienza e il bilancio delle risorse individuali e famigliari (Fraccaroli)
5° giorno – 30 ottobre 2010 : L’INTERVENTO TERAPEUTICO ED IL CAMBIAMENTO POSSIBILE m: La gestione terapeutica nell’ambito della psicoterapia e del counselling (Zerbetto)
p : La psicoeducazione del giocatore e dei familiari e l’approccio cognitivo-comportamentale (Cenedese) 6° giorno – 13 novembre 2010 : ASPETTI PSICHIATRICI E DI COMUNITA’
m: Motivazione e disponibilità (Sforza) m: Neurobiologia e terapia farmacologica del Gap (Sforza) p : La psicoterapia di gruppo (Oliva)
7° giorno – 27 novembre 2010 : ISTITUZIONI E CONTENIMENTO DEL FENOMENO m: Il trattamento del giocatore patologico nei SERT (equipe del SERT di Parma)
p : L’esperienza svizzera (Bonvin) 8° giorno – 11 dicembre 2010 : AUTO MUTUO AIUTO E GLI INTERVENTI DI PREVENZIONE POSSIBILI
m: Gli interventi di prevenzione (Lavanco) p : La presa in carico con l’ auto mutuo aiuto (Dallago) p : La realtà dei gruppi ed i Giocatori Anonimi (Madera, Dentali, ex giocatori e famigliari di giocatori)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.