Gioventù Italiana vuole le piazze più italiane

Comunicato dei giovani de La Destra

Gioventù Italiana, movimento giovanile de La Destra, sarà presente dal mese di
Ottobre nelle piazze delle principali città lombarde per iniziare la raccolta
firme PRETENDENDO che venga inserito il criterio della PREFERENZA NAZIONALE
nell’assegnazione delle case popolari, nell’assegnazione dei posti negli asili
nido, nelle scuole per l’infanzia, nei concorsi pubblici e che il criterio di
PREFERENZA NAZIONALE sia inserito come criterio prioritario nel calcolo dei
punteggi ISEE.

Siamo stanchi che nella nostra amata patria avvengano continuamente episodi di
discriminazione nei confronti di cittadini italiani che lavorano e pagano le
tasse da generazioni, i quali si vedono sorpassati nelle graduatorie dai
cittadini stranieri.
Questo non è razzismo , è semplicemente giustizia per il nostro popolo, i
nostri connazionali che, già eccessivamente martoriati da questa crisi, si
trovano anche snobbati dal proprio paese.
Infatti, la colpa di tutto ciò non è sicuramente dei singoli immigrati quanto
delle istituzioni che dovrebbero, come prima cosa, tutelare gli interessi della
propria gente.
Manifestiamo inoltre il nostro dissenso e stupore nell’apprendere che qualche
settimana fa è stato bandito un concorso pubblico presso l’Ospedale Niguarda
per selezionare cinque posti per l’assunzione di personale paramedico la cui
caratteristica primaria doveva essere la dimostrazione di NON ITALIANITA’!!!!

TROPPE INGIUSTIZIE PER GLI ITALIANI, QUESTA E’ DISCRIMINAZIONE!

CASA, LAVORO, SERVIZI SOCIALI, PRIMA AGLI ITALIANI

Nello Riga responsabile La Destra provincia di Varese
Roberto Meazza responsabile Gioventù Italiana provincia di Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.