“Giustizia per Catic”, gli amici fuori dal tribunale

Questa mattina, 23 settembre, l'udienza a porte chiuse. Fuori dal Palazzo di Giustizia una ventina di persone : "Vogliamo tenere alta l'attenzione sul caso di mio fratello, dimenticato troppo in fretta"

Si sono trovati fuori da tribunale di Varese gli amici e i parenti di Dean Catic, il ragazzo di 17 anni di origine croata ucciso il 24 aprile del 2009. Stamattina, alle 10.15, nuova udienza del processo che vede imputati due giovani varesini, Andrea Bacchetta e Jacopo Merani, ritenuti responsabili dell’omicidio.
Il tam tam era partito dalla pagina di Facebook del fratello di Dean, Denis (nella foto qui a sinistra, durante la manifestazione fuori dal tribunale) che aveva convocato per questa mattina tutti quelli che hanno a cuore la vicenda. E così venti persone si sono trovate in piazza del Tribunale, con indosso una maglietta bianca con il volto di Dean e la scritta “giustizia”. “Lo abbiamo fatto – ha spiegato Denis ai giornalisti – perchè vogliamo tenere alta l’attenzione sull’omicidio di mio fratello, dimenticato troppo in fretta”. L’udienza è a porte chiuse: all’esame la perizia psichiatrica su Jacopo Merani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.