Gli ex An lealisti: hanno fatto male i conti

Airaghi e Clerici rifanno il calcolo di chi sta con chi. reazioni dal circolo di Malnate

L’annuncio di Luca Ferrazzi sulla nascita dei circoli di Generazione Italia ha suscitato diverse reazioni. Alcuni ex esponenti di An insistono tuttavia sui numeri. chi ha conquistati più militanti tra i vecchi amici di partito? I finiani di Ferrazzi o i berlusconiani? Secondo Ferrazzi sono già 43 su 68 gli aderenti a Generazione Italia, una contabilità tratta da coloro i quali sono stati eletti in un consiglio comunale, o altro ente anche le circoscrizioni. Numeri che giustificano, secondo l’ex capo provinciale di An, l’affermazione fatta qualche giorno fa che, con lui, si era schierato il 70 per centro della vecchia nomenclatura.
Il controcanto arriva da Roma, dove Marco Airaghi, ex onorevole e attualmente in capo all’Agenzia della Difesa, spiega: «In realtà gli iscritti che avevano cariche negli enti locali erano 110, questo è il vero dato. Una volta ricordato questo, possiamo rifare i conteggi. Io ho personalmente verificato che 47 militanti sono leali al Pdl di Berlusconi. Se io ne ho contati 47, e Ferrazzi ne ha contati 43…sicuramente più di 68 devono essere. L’unico numero che confermo è quello dei 9 su 12 del direttivo provinciale, ma si tratta di persone nominate quando Ferrazzi era il capo».    
Anche Stefano Clerici, consigliere comunale di Varese, ritiene che ci sia stato un errore nei numeri: «Non voglio fare troppe polemiche, e su questo concordo con Luca, ma devi aggiungere che lo stesso Ferrazzi, nelle nostre riunioni, ci ha sempre detto che eravamo in 110 eletti negli enti pubblici, dunque credo che non sia reale che sia stato seguito dal 70 per cento del partito». 
Infine, il gruppo consiliare e la base militante ex AN di Malnate, in coerenza con i valori della destra italiana ed europea, continuano a riconoscersi nel progetto del PDL al quale hanno aderito fin dalla sua nascita e nel quale intendono proseguire il proprio percorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.