I frontalieri del Lotto

Gli svizzeri vengono in Italia a giocare al superenalotto, gli italiani vanni in Svizzera a Giocare l'Euromillion: quando si passa la dogana per tentare la fortuna

Gli svizzeri passano la frontiera per fare acquisti nei negozi italiani, da sempre: il loro numero oscilla a seconda del tasso di cambio, ma non è mai venuto a mancare. E’ una cosa che si sa. In questi giorni si sta diffondendo anche la notizia che una delle attività “collaterali” degli svizzeri quando vengono a fare acquisti in Italia sia quella di giocare al superEnalotto.

«Se vengono gli svizzeri a giocare? certo che sì, e pure da un po’ – spiega la gerente della tabaccheria del Centro Commerciale Belforte a Varese, uno dei centri commerciali italiani più gettonati dai colleghi di oltre frontiera – venivano ancora di più negli anni passati, quando c’è stato quel jackpot da record. E comunque, per tutta l’estate non sono venuti a giocare solo ticinesi: parlavano francese, tedesco… Tanto che per spiegare il funzionamento ho avuto qualche problema, perchè non parlo lingue straniere».

L’”espatrio causa lotto” è confermato anche dalla tabaccheria di Saltrio, che però precisa «Quest’anno ne abbiamo avuti meno – spiega Tullio Schimizzi, marito della titolare- La prima volta, quando ci sono stati gli oltre 100 milioni di jackpot,  si sono presentati in molti. Adesso invece hanno anche loro un gioco internazionale, l’Euromillion, e quindi vengono meno spesso».

Quello dell’Euromillion – una lotteria nata in Inghilterra e diffusa in molti paesi d’Europa, Svizzera compresa – è uno degli elementi che permettono anche un “espatrio al contrario”: «Certo che vengono gli svizzeri da noi a giocare al superenalotto – conferma Dario, della tabaccheria di Baraggia, paese non di confine ma a pochi passi dai valichi di Gaggiolo, Saltrio e Clivio – succede però anche che gli italiani vadano in Svizzera a giocare. Insomma, i giocatori vanno dove il premio è alto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.