I giovani padani: “Tanta gente per il sindaco Colombo”

La Lega Nord ha organizzato nella mattinata di sabato un gazebo per esprimere solidarietà e appoggio al primo cittadino denunciato dalla comunità islamica

La pioggia ha un po’ rovinato l’iniziativa, ma i Giovani padani sono comunque soddisfatti. Il gazebo allestito nella mattinata di sabato 18 settembre in Piazza Garibaldi per esprimere solidarietà e appoggio al sindaco Marco Colombo ha riscosso, secondo gli organizzatori, successo fra i cittadini. La decisione dei giovani della Lega Nord era nata dopo la notizia della denuncia da parte della comunità islamica del primo cittadino Colombo. La querela era stata presentata in procura a Busto Arsizio dal legale di Mamadou Sylla, il resposanbile della comunità. Secondo la comunità islamica il sindaco, dopo aver appreso del contratto di affitto con lo Sporting Lisanza per i venerdì di preghiera, sarebbe andato con il vicesindaco da uno dei soci dello Sporting per chiedergli di revocare la concessione. Versione smentita invece da Colombo, che dice di essersi limitato a porre alcuni problemi.
«L’idea è partita da noi giovani – spiegano gli esponenti dei Giovani padani Andrea Tomasini e  Alessandro Ceron -, ma è stata subito accolta anche dalla sezione del partito. Oggi al gazebo è venuta molta gente ad informarsi e manifestare solidarietà al sindaco. Molti chiedevano se c’era anche qualche petizione da firmare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.