“I giovani sono una ricchezza, non un problema”

La risposta della lista civica “Il centrosinistra di Uboldo” alle dichiarazioni del Partito Democratico sull’espulsione di alcuni iscritti

A seguito degli articoli apparsi sulla stampa locale, relativi all’espulsione e sospensione di alcuni giovani iscritti al circolo di Uboldo del Partito Democratico, la Lista Civica “Il Centrosinistra di Uboldo” (CSU) precisa quanto segue.
Il CSU, in occasione delle elezioni comunali del giugno 2009, fece il possibile per scongiurare una spaccatura in seno all’elettorato di centrosinistra.
Anche alcuni elettori ed iscritti del Partito Democratico presero posizione; dapprima invitando a più riprese il direttivo del locale circolo PD a non scendere in campo con il proprio simbolo in contrapposizione al CSU e poi, nell’imminenza delle consultazioni, invitando gli uboldesi a votare il PD alle elezioni europee e il CSU alle elezioni comunali.
 
L’esito della consultazione elettorale è stato chiarissimo.
Il CSU non è riuscito a vincere, ottenendo però 1.118 voti e 2 seggi in Consiglio Comunale; il PD, invece, è arrivato ultimo, subendo una vera e propria disfatta numerica che non gli ha permesso di approdare in Consiglio Comunale.
 
Agli occhi degli elettori uboldesi, quindi, gli “esperti” politici del direttivo del circolo PD non sono risultati credibili.
Costoro, dopo le elezioni, anziché ammettere gli errori e favorire un ricambio al vertice, dando spazio a persone più avvedute, hanno pensato di punire i giovani che avevano sostenuto il CSU, denunciandoli presso i garanti provinciali del Partito Democratico.
La sentenza da loro emessa è nota: espulsione per alcuni e sospensione per altri.
 
Di norma non giudichiamo la vita interna di un Partito. Tuttavia, riteniamo opportuno esprimerci riguardo a questi fatti perché prendiamo distanza da un tale modo di agire.
Le espulsioni, infatti, sono riservate a mafiosi, ladri e stupratori… ci sembra, pertanto, un provvedimento oggettivamente sproporzionato ed eccessivo.
 
E poi, quale sarebbe la colpa di questi giovani? Aver intuito che la fuoriuscita del Partito Democratico dalla Lista Civica “Il Centrosinistra di Uboldo” sarebbe stata un suicidio per lo stesso PD?…. cosa puntualmente avvenuta. In questa amara vicenda, spiace dover constatare che un Partito di centrosinistra sceglie di estromettere giovani capaci ed animati da tanto entusiasmo, mentre rimangono saldamente ai posti di comando persone poco lungimiranti e portatrici di un vecchio modo di fare politica, ancorato alle ideologie.
 
La Lista Civica “Il Centrosinistra di Uboldo” esprime solidarietà a questi giovani e si augura che i vertici del Partito Democratico, sia a livello locale, sia a livello provinciale e regionale rivedano la propria posizione e che il nuovo direttivo del Circolo PD di Uboldo (che a breve sarà eletto dagli iscritti) faccia tesoro degli errori commessi in passato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.