“Il comitato sputa nel piatto in cui mangia”. È scontro tra Viva Via Gaggio e la Colombo

"Un attacco vile, volgare e vigliacco", accusa il gruppo contro la terza pista. La consigliere leghista a Ferno non commenta l'episodio

«Sputa nel piatto in cui mangiano». Un’affermazione netta, che non lascia spazio a equivoci, quella che avrebbe pronunciato in consiglio comunale Claudia Colombo, esponente della Lega a Ferno, e che sarebbe stata rivolta agli attivisti del comitato Viva Via Gaggio. Tutto parte dal consiglio dedicato proprio al tema Malpensa, dove si esaminava la mozione contro la terza pista proposta dal centrosinistra fernese. «Abbiamo appreso con profonda sorpresa che dell’attacco vile, volgare e vigliacco» spiega Walter Girardi del comitato nel videomessaggio in risposta alla Colombo, girato proprio davanti al Comune di Ferno. «Non avevamo possibilità di replicare alle parole fuori luogo della consigliere Claudia Colombo», fa notare ancora Girardi. In effetti quella sera si discuteva di un documento proposto dalle forze politiche, non certo di una qualche proposta del comitato Viva Via Gaggio. Che pure è stato tirato in causa, forse volontariamente. «Ci spieghi cosa intende quando dice “il comitato sputa nel piatto in cui mangia"».
Ora la consigliera Colombo, a distanza di alcuni giorni, non vuole commentare il fatto, si limita a invitare il comitato «a non inseguire quanto riportato dai giornali». «La prossima volta partecipino ai lavori, così sentono dall’inizio». Fraintendimento? Non si sa, anche se qualcuno si sta muovendo per capire dai verbali il contenuto esatto della frase, sui cui esistono versioni lievemente discordanti. Di certo il comitato ha risposto con durezza, anche se invita la Colombo ad un confronto «lontano da schermi dei computer, blocchetti dei giornalisti o telecamere».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.