“Il lavoro dell’edilizia sia al servizio della persona”

Il richiamo di don Pino Tagliaferri di Biumo, nel dare la benedizione inaugurando Ediltek a Malpensafiere. "Ogni giorno mi chiedono aiuto, c'è chi dorme su una panchina. Perchè qui non si parla di prezzi?"

L’edilizia, l’immobiliare: roba da ricchi. Parola di prete, che con la povertà combatte ogni giorno.
Ci si fanno i soldi, e tanti con il mattone. Pagare un affitto, intanto, è un’impresa via via più improba, per tacere dell’acquisto di una casa.
Un tema che resta sempre dietro le quinte, e non si poteva pretendere che l’inaugurazione di una importante fiera di settore come Ediltek vi si soffermasse. Ma nella sala Borghi di MalpensaFiere una voce si è levata a ricordare che "casa" non c’è per tutti. Benchè vi sia un gran numero di appartamenti sfitti.

È stato don Pino Tagliaferri, parroco di Biumo, chiamato a dare la benedizione all’evento, a mettere "i piedi nel piatto", per la più nobile delle ragioni. «Parlo da figlio di un muratore» diceva con una punta d’emozione al ricordo del padre. «Ho sentito molti discorsi interessanti ogi, ma uno mi mancava: quello sui prezzi». Di quelli non si parla, proseguiva il sacerdote, «e là dove ‘non tiene’ il lavoro… Sappiate che ogni giorno mi vengono a chiedere aiuto. Io incontro la quotidianità di persone che non hanno più modo di difendere la propria dignità. Ogni notte vedo persone sulle panchine del parco vicino alla nostra chiesa. Stamattina già prima di venire fin qui ben sette persone sono venute da me, tra cui una ragazza sola, molto giovane e già madre. Come può dunque chi non ha i mezzi per vivere capire il valore delle vostre parole?» ha chiesto don Pino ai relatori e agli organizzatori. «Io vi porto la benedizione, un Dio che "dice bene" di voi e del vostro lavoro: ma al centro di questo, vi sia sempre la persona». Non il mero denaro, ma l’utilità sociale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.