Il presidente di Junior Chamber International in visita a Varese e Busto

Il presidente mondiale JCI Roland Kwemain in Italia per promuovere l'incontro dei presidenti europei di JCI 2011 (si terrà nel capoluogo) e la campagna benefica contro la malaria

Farà tappa in provincia di Varese il tour internazionale del presidente mondiale di JCI (Junior Chamber International), Roland Kwemain. Il camerunense attualmente alla guida dell’associazione che riunisce "under 40" di tutto il mondo promuovendo affermazione personale e responsabilità sociale a partire dai giovani, atterrerà all’aeroporto di Malpensa dalla Germania domani (sabato 4 settembre) e si tratterrà tra le province di Bergamo, Milano e Varese fino al lunedì 6, per poi ripartire martedì 7 alla volta di Monte Carlo.

Numerosi gli incontri in programma, a cui non soltanto i soci JCI sono invitati: innanzitutto, sabato sera l’appuntamento è alla "Taverna Paradiso", al confine tra Castellanza e Legnano, dove in onore del presidente a partire dalle 19 è stato organizzato un "open buffet" benefico.
Il ricavato sarà infatti destinato alla campagna contro la malaria chiamata "JCI Nothing But Nets", che l’organizzazione internazionale promuove in collaborazione con la  Fondazione delle Nazioni Unite. Data la finalità della serata, che vuole aiutare i bambini africani tuttora sterminati a migliaia dal terribile male, e l’origine del "numero uno" della JCI, che proviene dallo stesso continente, l’evento organizzato dai ragazzi del 69×35 Party (di cui fa parte il bustocco Luca Liminta, già premiato come giovane talento del Business nell’edizione 2009 del Premio Toyp Varese) è stato intitolato "Waka Waka Cocktail Party", che vedrà anche l’esibizione di un gruppo di ballerine del Centro Arte Danza di Olgiate Olona e del musicista Marco Maggiore, nato a Castellanza, che presenta Milano Centrale. L’ingresso è libero.

La visita del presidente mondiale sarà anche l’occasione per presentare, a Villa Recalcati di varese alle ore 11 di lunedì 6 settembre, l’EPM (European Presidents Metting) 2011, l’incontro dei presidenti europei JCI che il prossimo anno si terrà proprio a Varese. In occasione della sua visita, del resto, oltre ai meeting in programma a Milano e in provincia di Bergamo, dove all’abbazia di Pontida Kwemain incontrerà l’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, il giovane leader incontrerà il presidente della Provincia Dario Galli, quello della Camera di Commercio Bruno Amoroso, i sindaci delle città di Varese, Attilio Fontana, e Busto Arsizio, Gianluigi Farioli, ma anche Paola Della Chiesa, direttore dell’Agenzia del Turismo della provincia di Varese, Giovanni Luatti, direttore del Convention and Visitors Bureau e l’ingegnere bustocco Ercole Milani, governatore del
distretto Lions 108 IB1.
Siccome poi quest’estate, assieme al Comitato degli Amici del Tempio Civico di Busto Arsizio, la sezione varesina della Junior Chamber International ha raccolto fondi proprio per questa campagna, sempre lunedì alle 15.30 davanti al tempietto religioso che si trova di fronte al municipio bustese il presidente della sezione provinciale, l’architetto bustese Simone Seddio, consegnerà a Kwemain il ricavato della vendita del "Ghiacciolo di Sant’Anna", realizzato appositamente dal laboratorio artigianale "Il Duetto" di Gaetano Spinola.

"Questa visita è una grande opportunità per i giovani di conoscere la nostra associazione, venendo a contatto con un leader carismatico: ringrazio il Varesotto per l’ospitalità, che si annuncia squisita", commenta il presidente nazionale Giuseppe Cotroneo, che arriverà appositamente dalla
Calabria e alloggerà al Palace Hotel varesino assieme all’ospite internazionale. Dello stesso avviso il vice presidente nazionale assegnato al Nord Ovest, Emanuele Colombo, di Busto Arsizio. Anche il vice presidente internazionale Chiara Milani, bustocca vicedirettore del tg di Rete55, invita poi gli under 40 interessati ad avere opportunità di crescita personale, professionale e sociale a partecipare ai momenti pubblici per incontrare di persona Roland Kwemain.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.