Il sindaco: “Mi hanno lasciato solo”

Guido Colombo amareggiato dall'esito del consiglio e dalle assenze nella maggioranza: "Sto pensando se proseguire questa esperienza di governo"

«La maggioranza ha lasciato solo il sindaco davanti ad una decisione impopolare». Il sindaco Guido Colombo parla di sè in terza persona, forse per rimarcare il suo ruolo istituzionale, forse per mettere un po’ di distanza tra sè e l’amarezza di oggi. Pesano quelle quattro assenze nelle file della maggioranza, tra cui quelle del capogruppo del PdL e quella del "padre" dei leghisti locali, il senatore Luigi Perruzzotti. Ma pesa anche il forfait dei vertici dell’azienda servizi, la Spes: il dibattito – fanno notare sia da destra che da sinistra – era stato rinviato di una settimana proprio per consentire la partecipazione dei vertici dell’azienda, presieduta dal pidiellino Mario Bistoletti. «A questo punto mi sto chiedendo se proseguire questa esperienza», dice ora il sindaco, che negli ultimi mesi si è avvicinato alla Lega Nord. «Mi hanno lasciato solo di fronte ad una decisione impopolare, ma secondo me giusta, quella di far pagare in modo più giusto i servizi, senza concedere a tutti la stessa riduzione indipendentemente da reddito, numero di figli a scuola. Quello era il senso, mi dispiace che non lo si sia compreso».
La discussione è andata comunque avanti, grazie alla responsabilità della minoranza, ringraziata pubblicamente dal sindaco. Ma le assenze nelle file della maggioranza hanno costretto a rinviare al prossimo consiglio (l’11 ottobre) un altro punto importante, che ai cittadini comuni appare meno rilevante, ma che deve essere necessariamente affrontato: l’assestamento di bilancio. Lì il sindaco non poteva certo chiedere il supporto dell’opposizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.