Imbrattato il ponte con il Sole delle Alpi

Vernice rossa e nera per "cancellare" i due simboli a fianco della scritta con il nome del paese, che non è stata toccata

Imbrattato il ponte "leghista" di CastronnoUna mano di vernice per cancellare i simboli padani dal ponte all’ingresso del paese: nella notte tra venerdì e sabato i due "soli delle Alpi" scolpiti sull’architrave del ponticello di Castronno sono stati imbrattati da ignoti con vernice spray rossa e nera. Nessuna scritta o simbolo, solo una mano di colore a rimarcare il rifiuto dell’opera tanto contestata: la grande scritta scolpita "Castronno" non è stata invece toccata.

Galleria fotografica

Ponte "padano" imbrattato 4 di 10

Il ponte "leghista" era stato inaugurato un mese e mezzo fa, ma è salito agli onori della cronaca nazionale negli ultimi giorni, quando vari quotidiani e televisioni hanno scoperto il "caso Castronno", accostandolo all’ormai celebre caso di Adro, dove il sindaco del Carroccio ha decorato il polo scolastico del paese con centinaia di soli delle Alpi. Ad Adro come a Castronno, gli amministratori leghisti ribadiscono che il sole delle Alpi è un simbolo culturale che dovrebbe rappresentare l’intera comunità, mentre i contrari all’opera (a Castronno sono state presentate due diverse interpellanze) lo ritengono un simbolo di partito e quindi vedono nell’opera una usurpazione dello spazio pubblico.

La vernice spray è stata spruzzata da sopra il ponte, su cui passano la ferrovia per Varese e una stradina di accesso ad un’unico condominio. Su uno dei piloni dell’elettricità della ferrovia qualcuno ha tracciato una scritta "No Lega", ma non si capisce se sia della stessa mano o d’antica data. «Forse c’era già. O forse no» ammettono i residenti della zona. Come dire che leghismo e antileghismo qui convivono da sempre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 settembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ponte "padano" imbrattato 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.