In mostra la vita della “Santa Mamma”

Alla parrocchia di Sant'Evasio a Bizzozzero una mostra che illustra la vita quotidiana di Gianna Beretta Molla, resa santa da Papa Wojtila con la definizione, semplice e unica nella storia della chiesa di "Madre di Famiglia"

santa Gianna Beretta MollaE’ stata la prima "santa madre di famiglia", voluta fortemente da papa Giovanni Paolo secondo, che la proclamò santa a tempo di record nel 2004: tanto velocemente che alla cerimonia poterono partecipare il marito e i figli.

E ora Gianna Beretta Molla, medico, moglie, mamma vissuta nella prima metà del novecento è oggetto di una mostra itinerante che fa tappa a Varese e racconta la sua vita, straordinaria nella quotidianità.

La mostra illustra la vita della santa dalla nascita (Magenta, 4 ottobre 1922), alla morte, avvenuta il 28 aprile 1962 nel dare alla luce la sua quarta figlia Emanuela. La mostra fa conoscere i luoghi, i volti, le testimonianze, i documenti e gli oggetti che le appartennero, a testimonianza di una vita animata dalla passione per la professione, la vocazione matrimoniale, l’educazione, e l’accoglienza della vita.

Decima di tredici figli, fin da ragazza Gianna è impegnata con le sorelle nella vita dell’oratorio femminile e nell’apostolato. Nel 1950 si laurea in medicina a Pavia e nel ’52 si specializza in pediatria. Vorrebbe partire come missionaria laica in Brasile, ma incontra Pietro Molla e la sua strada diventa chiara: il matrimonio, la famiglia, i figli e la professione di medico diventano la sua missione. «Se dovete scegliere tra me e il bambino, nessuna esitazione: scegliete il bimbo. Salvate lui. Lo esigo». Sono le parole che Gianna, in attesa di Emanuela, dice quando viene a sapere che la causa del gonfiore all’addome è un grosso fibroma all’utero, da esportare urgentemente. Gianna e la bambina superano l’intervento, ma dopo il parto interviene una setticemia che in pochi giorni conduce Gianna alla morte.  Il 16 maggio 2004 Papa Giovanni Paolo II l’ha proclamata Santa, in una piazza san Pietro gremita di fedeli, alla presenza del marito e dei figli. Con un titolo semplice e unico nella storia della Chiesa: “Madre di famiglia”.

La mostra, presentata all’ultima edizione del Meeting di Rimini, è stata realizzata anche con la collaborazione dalla sorella della Santa, madre Virginia Beretta.

SANTA GIANNA BERETTA MOLLA, LA VITA
Varese, P.zza S. Evasio, Oratorio
Orari: sabato e domenica dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 – giorni feriali dalle 17.00 alle 19.00.
Visite guidate su prenotazione telefonando al 335 1272391.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.