L’assessore romano in Padania: “Bossi? Ha copiato Alberto Sordi”

Aldo Simeoni è laziale ed è nella giunta provinciale, quando sente il senatùr che insulta i suoi concittadini si fa una risata

L'assessore Aldo SimeoniMassì…è sempre la stessa «manfrina».  Bossi fa una battuta forte, poi si spiega meglio, e tutto finisce in cavalleria. Stavolta sembrava averla detto un po’ più scorretta del solito, ma forse non è poi così vero. Ci si abitua a tutto. E poi chi lo dice che i romani si arrabiano quando Bossi li insulta? C’è anche chi si fa una risata, come Aldo Simeoni, assessore alla viabilità della provincia di Varese, laziale con l’accento giusto e la battuta pronta, mister preferenze di voti nella sua Gallarate, la città dove ha fatto la carriera militare. Simpatico al punto giusto, focoso, come quando in consiglio comunale a Gallarate, rispondeva alla critiche, dietro le quinte, con generosità capitolina: «Nun me rumpete i c….». 

Si dice che tutte le strade portino a Roma e infatti le strade della provincia portano a lui, che di viabilità, trasporto e piste ciclopedonali, è l’assessore. Simeoni, in realtà è della provincia di Rieti, ma per tutti è «il centurione», il curioso soprannome con cui lo chiamano nell’ambiente politico. 
Ha sentito Bossi, ha letto, e oggi stila una sentenza sostanzialmente assolutoria: «Mannò, ma quali offese, ma chi si arrabbia. Ma sai che ha fatto? Ha copiato una battuta da un film di Alberto Sordi, pure lui l’aveva detto, ne parlavo ieri con mia moglie, ma ti ricorsi quel film con Albertone? Ci ha abbiamo riso sopra».

Ma non gli rode neanche un po’? «Eh beh, insomma, qualche volte la bocca bisognerebbe evitare di dire certe cose, ma so’ battute alla fine, lo dice così, un po’ scherza un po’ lo fa per provocare, io nun me arrabbio assolutamente, e poi la vuoi sapere una cosa? Io con i leghisti ci vado proprio d’accordo, per primo con il presidente Galli, che te devo dì? E’ brava gente». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.