La carica degli ottocento che sognano di diventare dottori

Al via i test di ammissione all'Università dell'Insubria. Oggi il giorno di medicina e chirurgia. Centinaia di ragazzi tenteranno di superare la prova

test ammissione medicinaOre 10. Nella sede dell’università dell’Insubria di via Monte Generoso le porte sono già chiuse. L’accesso è consentito soltanto al personale e alle centinaia di ragazzi che questa mattina hanno sostenuto il test per poter essere ammessi alla facoltà di medicina e chirurgia dell’ateneo varesino. I posti disponibili sono 143 ai quali si aggiungono 10 riservati agli studenti extracomunitari. Ma gli iscritti, come gli anni scorsi, sono molti di più.
Ottanta domande, divise in 40 quesiti di cultura generale e logica, 18 di biologia, 11 di chimica e 11 di fisica e matematica. I quesiti sono gli stessi in tutta Italia, quelli predisposti da una commissione del Ministero dell’università e della ricerca. Pochi minuti prima del via la tensione è alta: c’è chi ha perfino calcolato le probabilità di riuscita incrociando i dati più impensabili e chi, nella speranza di passare almeno un test, si è iscritto a tutte le prove ad accesso programmato. Ad accogliere i ragazzi anche il preside della facoltà di medicina, Francesco Pasquali.

test medicina insubriaFuori dall’edificio, ad attendere le aspiranti matricole, ci sono altri studenti che leggono o ripassano e molti genitori arrivati un po’ da tutta Italia, quasi più agitati dei figli. A sostenere la prova si sono presentati in 767 candidati, contro gli oltre 800 iscritti ufficialmente (856 per la precisione). Per gli studenti stranieri extracomunitari erano riservati 10 posti ma gli iscritti erano solo 8, due posti rimarranno dunque non assegnati. La fine dell’esame è stata fissata per le 13 ma i candidati possono lasciare l’aula solo mezz’ora prima del termine. Per avere i risultati della prova gli studenti dovranno aspettare alcuni giorni: la correzione è affidata al Consorzio Interuniversitario CINECA. I risultati saranno pubblicati sull’albo Rettorale nella sede di Via Ravasi 2 e sul sito dell’Ateneo (www.uninsubria.it, sezione Segreteria Studenti). 

Quello di stamattina dà il via alla settimana dei test di ammissione ai corsi ad accesso programmato dell’Università dell’Insubria. Domani sarà la volta del corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria: i posti sono 17 più 1 riservato a cittadini non comunitari residenti all’estero. Per le professioni sanitarie la prova di ammissione è in programma mercoledì 8 settembre 2010; i posti sono in totale 320 più 12 riservati. Per il Corso di laurea in Scienze motorie i test si svolgeranno il 6 settembre 2010, seguiranno le prove pratiche il 9 e il 10 settembre 2010; i posti sono 90 più 1 riservato. Infine, per quanto riguarda il Corso di laurea in Scienze e tecnologie biologiche la prova si svolgerà il 7 settembre 2010: i posti sono 250 più 22 riservati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.