La discriminazione si combatte anche a teatro

Sabato 18 settembre il gruppo teatrale Auser mette in scena “Passi affrettati” di Dacia Maraini

La discriminazione e la violenza contro le donne si combatte anche a teatro. Sabato 18 settembre alle 21 la sala consiliare “Sandro Pertini” (ex Cubo) di via Verdi a Cardano al Campo ospita lo spettacolo “Passi affrettati”, messo in scena dal Gruppo Teatrale Auser sui testi di Dacia Maraini.
 
La manifestazione è organizzata dal Filo Rosa Auser, l’associazione che gestisce il “Centro di ascolto e di accompagnamento contro la violenza ed i maltrattamenti in famiglia verso le donne e i minori” di Cardano al Campo, in collaborazione con l’assessorato alla cultura, pubblica istruzione e pari opportunità del Comune di Cardano al Campo.
 
Lo spettacolo propone al pubblico una serie di testimonianze raccolte dalla scrittrice, in tutto il mondo, sul tema della violenza sulle donne. Sono storie di donne diverse per religioni, cultura e stili di vita, ma accomunate da una triste realtà: quella di essere vittime di violenza, uno dei peggiori e più diffusi scandali del nostro tempo moderno e civile. Violenza consumata, prevalentemente, fra le mura domestiche.
 
Lo spettacolo è un atto di attenzione verso tutte quelle donne che sono ancora prigioniere di un matrimonio imposto, di una famiglia violenta, di uno sfruttatore, di una tradizione e di un retaggio culturale difficili da sconfiggere.
 
I passi affrettati sono i passi delle donne in fuga dalla violenza. Dalla Cina alla Giordania, dalla California alla Nigeria fino alla “civilissima” Europa, riecheggiano storie di violenza e di sopraffazione, storie di donne oltraggiate nell’anima, nella loro dignità, nella loro persona e nella loro libertà. A loro noi diamo voce.
 
Sabato 18 Settembre 2010 – ore 21.00
Sala consiliare “S. Pertini”, via Verdi – Cardano al Campo
 
PASSI AFFRETTATI di Dacia Maraini
 
Testimonianze di donne ancora prigioniere della discriminazione storica e familiare.
 
Lo spettacolo, della durata di circa 90 minuti, è un recital di sei, degli otto racconti, e di una poesia, tratti dal libro di Dacia Maraini, letti in modo recitativo e intervallati da brevi stacchi musicali.
 
Regia: Anna BONOMI
Interpreti: Anna BONOMI, Lucia ALAGNA, Diego AMABILE, Ierina DABALA’, Ileana PEZZI, Mauro VALLINI.
Tecnico del suono e delle luci: Giovanni FRANZETTI
Arrangiamenti musicali: Mauro VALLINI
Ingresso libero e gratuito.
 
Il Gruppo Teatrale AUSER, coordinato dalla professoressa Anna Bonomi, è nato quattro anni fa. L’attività è proposta isolatamente o nell’ambito di manifestazioni organizzate a scopo culturale e d’interesse sociale.
Filo Rosa AUSER è un’associazione che si propone come centro di ascolto e di accompagnamento contro la violenza ed i maltrattamenti in famiglia verso le donne e i minori.
Le volontarie di Filo Rosa AUSER intervengono attraverso l’ascolto telefonico, i colloqui di accoglienza, di sostegno e di orientamento, il ricorso e l’accompagnamento a servizi specifici (psicologici, medici, legali…), curando le relazioni intrafamiliari, il contesto amicale e parentale della donna e stabilendo una salda rete di coordinamento e di scambio con i diversi servizi, pubblici e privati, presenti sul territorio. Offrono uno spazio gratuito e di facile accesso a cui le donne possono rivolgersi per una prima tempestiva domanda di aiuto. Garantiscono il più assoluto anonimato e una rispettosa riservatezza verso le persone e per ciascuna vicenda individuale.
Filo Rosa AUSER si trova a Cardano al Campo
Tel./Fax 0331.263887 – Cell. 348.3069895 – 345.5828564
nei seguenti giorni e orari: Martedì/Mercoledì 15,30-18,30 – Giovedì/Venerdì 9,30 -12,30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.