“La maggioranza non crede più nei propri progetti”

Intervento del portavoce cittadino del pd Francesco Calò dopo la protesta in consiglio comunale sulle tarffe scolastiche e le acredini all'interno della maggioranza

Riceviamo e pubblichiamo il commento del Pd di Somma Lombardo a quanto accaduto  lunedì sera in consiglio comunale. L’assemblea civica si occupava delle tariffe delle mense scolastiche, tema molto sentito dalla cittadinanza


La maggioranza di Somma Lombardo nei primi consigli comunali ha fin da subito dimostrato di non credere nei propri progetti.

Il 2 di Agosto ha preferito le Vacanze Estive invece di venire in consiglio comunale.

L’altra sera non presentandosi all’appuntamento ha tentato di non far parlare i genitori, e solo grazie alle opposizioni che:

1 – hanno posto all’ordine del giorno la discussione sulle tariffe
2 – hanno garantito il numero legale

si è potuto discutere insieme ai genitori la questione degli aumenti e infine non per importanza ascoltare le proposte di questi ultimi in merito alle attenuazioni sulla pressione tariffaria.

Ma il lavoro delle opposizioni non si è fermato li.

Grazie alle capacità di governo, espressa dell’opposizione nell’ultimo consiglio comunale, sul territorio di Somma ci sarà:
un investimento di quasi quattro milioni di euro per la costruzione del polo formativo aeronautico
un risparmio economico portando in casa il servizio trasporto disabili che non intaccherà a qualità del servizio, ma permetterà un risparmio all’ente comunale dopo aver dato il servizio in gestione a SPES.
Constatiamo invece che:
Mentre il Centro Destra e Lega in testa discute sulle cadreghe sommesi (SPES e segreterie di partito con rimpasti a livello comunale) dividendosi in maniera paurosa al loro interno.
Mentre il governo di Centro Destra governicchia a livello nazionale come a quello locale.
il PD insieme alle altre forze politiche di minoranza (Federazione della Sinistra e Insieme per) portano avanti gli interessi dei cittadini Sommesi dimostrandosi forza di governo pur essendo in minoranza.

Il sindaco se si sente da solo e abbandonato faccia le sue considerazioni. Non ci convincono i mali di stagioni di quasi la metà dei consiglieri PDL e crediamo che i mal di pancia non siano il risultato dell’abbassamento della temperatura ma abbiano origine invece da motivi politici che vogliono essere scaricati sul sindaco

I festeggiamenti sono finiti e ora si è presentato il conto ai cittadini.
Notiamo che per festeggiare la maggioranza è sempre pronta e puntuale ma per governare in momenti di difficoltà invece non si presenta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.