La “Nuova” biblioteca al taglio del nastro

A dotare gli ambienti di piazza IV Novembre di nuovi scaffali, sedute e tavoli ha contribuito la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate

Si rinnova la biblioteca di San Giorgio su Legnano; spazi raddoppiati, zona di lettura più confortevole e nuovi arredi. A dotare gli ambienti di piazza IV Novembre di nuovi scaffali, sedute e tavoli ha contribuito la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, che ha così riaffermato il suo impegno a San Giorgio dopo il restauro della pala lignea dell’Assunzione realizzato nel 2004. 
«Esprimo, a nome dell’amministrazione comunale, un grazie sentito alla Bcc -dichiara l’assessore alla Cultura Valerio Lazzati- con il suo contributo abbiamo migliorato la fruibilità della nostra biblioteca, un aspetto, questo, molto apprezzato dagli utenti, che negli ultimi tempi sono decisamente cresciuti di numero. Con il nuovo assetto possiamo offrire loro una migliore ospitalità, abbiamo uno spazio più adeguato per la navigazione in internet e abbiamo ricavato una zona per i lettori più piccoli. Sono loro l’utenza che vogliamo coltivare; educare alla lettura significa investire sulla crescita e l’educazione dei ragazzi».
Per l’inaugurazione è stato scelto il 20 settembre, giorno di svolgimento della fiera di San Giorgio, momento di festa per il paese e occasione ideale per favorire un maggiore coinvolgimento della cittadinanza. Alle 11, in piazza IV Novembre, sarà il sindaco di San Giorgio, Marzio Colombo, con la giunta comunale a tagliare il nastro. 
«La Bcc è vicina con i fatti alle esigenze delle comunità in cui opera, quindi è venuta incontro a un’esigenza manifestata dall’amministrazione comunale per un servizio sempre più importante per la cittadinanza come quello della biblioteca -afferma il presidente Lidio Clementi. Sono convinto che una biblioteca, oggi, sia qualcosa in più di un semplice servizio: è ormai un punto di riferimento e aggregazione, specie per le generazioni più giovani. Avere approntato un ambiente confortevole, quindi, viene incontro alle esigenze loro e di un’utenza che si sta facendo, giustamente, sempre più attenta ed esigente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.