La Pro Patria fatica ma guadagna tre punti preziosi

Pro Patria-Valenzana 2-1 - Bruccini e una magia di Sarno piegano i solidi piemontesi e regalano il secondo successo in due partite. Novelli però avvisa i tigrotti: "Serve maggiore sacrificio"

La Pro Patria supera allo “Speroni” la Valenzana per 2-1 e si mantiene a punteggio pieno nel campionato di seconda divisione. Non è stata una vittoria facile per i ragazzi di Novelli, anche perchè i piemontesi si sono dimostrati formazione ostica e determinata. Dopo il vantaggio nel primo tempo di Bruccini e il raddoppio in inizio di ripresa da parte di Sarno, Bachlechner ha accorciato le distanze facendo sudare la vittoria ai tigrotti fino all’ultimo secondo. Da sottolineare la rete di Sarno, un vero e proprio gioiellino: un sinistro perfetto dopo una bella azione personale accentrandosi da destra.

Galleria fotografica

Pro Patria-Valenzana 4 di 17

pro patria valenzanaFISCHIO D’INIZIO – La Pro ospita allo “Speroni” la Valenzana per la terza giornata di campionato dopo aver vinto a Casale la prima 3-0 e aver riposato la seconda. Novelli conferma la difesa con Bertin e Benedetti sulle fasce e la coppia Zanetti-Polverini al centro. A centrocampo Cristiano agisce davanto alla difesa, Bruccini lo affianca, mentre il giovane Nocciola vince il ballottaggio con Calzi. In attacco Sarno e Pacilli portano fantasia per bomber Ripa, autore di una doppietta all’esordio. La Valenzana deve far fronte all’assenza del capitano Palazzo per squalifica e schiera al suo posto Drudi davanti alla difesa.
Da bocciare, prima del fischio d’inizio, la gestione dei botteghini che, aperti con colpevole ritardo dopo le 14.30 (ricordiamo che la gara è iniziata alle 15), ha creato disagi e ritardi per giornalisti e fotografi, oltre a tutti gli accreditati. Inoltre è stato aperto solo uno sportello, aumentando in maniera considerevole il problema.

IL PRIMO TEMPO – Le due squadre partono un po’ a rilento, ma il primo tiro in porta arriva al 5′ dal destro dell’attaccante della Valenzana Corazza, che dai 20 metri costringe Anania alla presa a terra. Al 13′ l’arbitro, su segnalazione dell’assistente di linea, annulla giustamente un gol agli ospiti per un fuorigioco netto di Corazza, trovatosi oltre l’ultimo difensore su un tiro-cross di Affatigato. Al 22′ Novelli è costretto a sostituire l’infortunato Pacilli con Som, ma la Valenzana continua a rendersi perisolosa: al 28′ Bachlechner ci prova dal limite però Anania respinge coi pugni, mentre due minuti dopo il portiere tigrotto deve mettere in angolo per disinnescare la botta di Caponi.
Al 36′ finalmente Ripa esce dal torpore e si rende pericoloso con una bella girata al volo dopo un pregevole controllo in area, ma il tiro finisce alto. L’occasione del bomber dà la scossa alla squadra, che trova il vantaggio al 40′ con Bruccini, abile a sfruttare da due passi un corner di Sarno dalla destra. Chiude in crescendo la squadra di Novelli che sfiora ancora il raddoppio prima dell’intervallo prima con Ripa, che non riesce però ad angolare il mancino, poi con una punizione insidiosa di Sarno che non trova la giusta deviazione.

LA RIPRESA – Dopo qualche minuto piatto, al 5′ Sarno firma il raddoppio con un piccolo capolavoro: dopo aver preso palla sulla fascia destra, il fantasista si accentra e fa partire un missile che si insacca alle spalle del portiere ospite (nella foto i festeggiamenti). Novelli al 10′ sostituisce Cristiano, anche lui infortunato, e inserisce Cortese. I ritmi calano e le due squadre non fanno nulla per accelerare. Al 26′ però la Valenzana accorcia con Bachlechner, che in tuffo di testa coglie un bel cross dalla destra di Giorgione e lo gira in rete. Al 34′ Ripa avrebbe la palla per chiudere la gara, ma lanciato a rete da solo manca il bersaglio sfiorando il palo. Al 41′ entra Serafni per Ripa e crea subito scompiglio orchestrando una bella azione tutta di prima conclusa con un destra al volo di Bruccini bloccato da Frigerio senza troppi problemi. Problemi evitati anche dai Tigrotti perché quello di oggi era un test interessante e la Valenzana ha dimostrato il proprio valore: i tre punti conquistati, pur sudati, sono dunque un bottino prezioso.

LE INTERVISTE- Nonostante la vittoria, il mister della Pro Raffaele Novelli non si dice totalmente soddisfatto dalla prova della sua formazione: «Non  mi è piaciuta questa partita, salvo solo il risultato. A livello caratteriale mi aspettavo meglio, soprattutto per quanto riguarda il sacrificio e la concentrazione in alcuni momenti della gara. Cesena e Cagliari ieri sera hanno dimostrato che il calcio di oggi non concede nulla e tutti devono combattere per ottenere il risultato. Già negli spogliatoi bisogna giocare con la determinazione giusta, altrimenti soffri contro ogni avversario. Dobbiamo imparare a giocare con la palla nello spazio, quando si passa la sfera senza movimento diventa difficile sfondare. Per il futuro dobbiamo imparare a non accontentarci mai, solo così si riesce davvero a dare continuità ai risultati».
L’allenatore della Valenzana Rossi, al contrario, è soddisfatto della partita dei suoi, anche se recrimina per un presunto rigore non concesso: «Abbiamo fatto un buon primo tempo, ma la Pro ci ha fatto gol sulla prima vera occasione e poi la rete di Sarno nel secondo tempo ci ha tagliato le gambe. Sono comunque contento dei miei giocatori e posso dire che abbiamo disputato una gara sufficiente; diciamo che la Pro Patria probabilmente è di un’altra categoria e sarà sicuramente una delle favorite per la vittoria finale. Potrei recriminare per un rigore negato a Caponi nel primo tempo, ma ci sta, non voglio cercare alibi».
Infine Cristiano, che contento della vittoria e guarda avanti con fiducia: «Abbiamo vinto una partita difficile, come saranno tutte quest’anno. La Valenzana ha giocato una buona gara e la loro difesa a cinque è stata davvero difficile da superare. Per il resto credo che vincere soffrendo riesca sempre a creare carattere; per il gioco faremo meglio più avanti ma comunque il gruppo è buono e lavora nella maniera migliore. Per quanto riguarda la mia sostituzione è stata precauzionale: ho subito un colpo al ginocchio e si è un po’ gonfiato, ma ora non ho problemi».

Pro Patria – Valenzana 2-1 (1-0)

Marcatori: al 40′ pt Bruccini, al 5′ st Sarno, al 26′ st Bachlechner.
Pro Patria: Anania, Bertin, Zanetti, Polverini, Benedetti, Cristiano (dal 10′ st Cortese), Bruccini, Nocciola, Sarno, Pacilli (al 22′ pt Som), Ripa (dal 41′ st Serafini). All. Novelli
Valenzana: Frigerio, Benvenga, Arrigoni, Narducci, Forino (dall’8′ st Giorgione), De Stefano (dal 36′ st Ridolfi), Affatigato, Caponi, Bachlechner, Drudi, Corazza (dal 33′ st Franciosi). All. Rossi.
Arbitro: Ros di Pordenone (Fazio e Olivieri)
Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Bachlechner, Forino e Narducci, Benvenga per la Valenzana. Calci d’angolo: 8-7 per la Pro Patria. Spettatori: 1000 circa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 settembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria-Valenzana 4 di 17

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.